Il maestro Carlo Morelli premiato dal centro studi Erich Fromm

Giovedì 17 Ottobre 2019 di Emanuela Sorrentino
Il maestro Carlo Morelli premiato dal centro studi Erich Fromm

Il Centro Studi Erich Fromm ha premiato il maestro Carlo Morelli al Grenoble. La cerimonia si è svolta nella gremita sala Dumas del Grenoble, alla presenza del Console Generale di Francia Laurent Burin des Roziers. Al maestro Morelli è stata consegnata la scultura raffigurante il cavallo lavico. Oltre ad essere direttore del coro giovanile del Teatro di San Carlo, Morelli è noto per le sue iniziative sociali, come l'istituzione del coro Città di Napoli.
Dopo l'indirizzo di saluto di Silvana Lautieri, presidente del Centro Studi Erich Fromm (in foto durante la premiazione) c'è stato l'intervento poetico di Raffaele Piscopo su “Corrispondenze" di Baudelaire poi è toccato alla scrittrice Diana Arcamone sul tema "L’amore dappertutto, dall’Universo a noi". Intervento musicale al piano del maestro Giuseppe Di Maio. Il pomeriggio culturale ha inaugurato il trentesimo anno di attività il Centro Studi Erich Fromm fondato dalla professoressa Lautieri. L’anniversario da cinque anni viene celebrato come "Il giorno dell’uomo" con un premio - appunto quello del cavallo lavico, simbolo della forza delle idee - che l’associazione intitolata al filosofo tedesco promuove contro la deriva dei valori.
E così negli anni sono stati premiati gli intellettuali Masullo, Casavola, Impegno, Cananzi, Talamo che attraverso il periodico culurale del centro, Essere, divulgano il valore della responsabilità come fondamento del valore dell’uomo. Il riconoscimento è stato assegnato negli anni al Console del Benin Giuseppe Gambardella, al chirurgo Roberto Pennisi, al comandante dei Vigili del Fuoco Gaetano Vallefuoco, alla Croce Rossa rappresentata dai presidenti Giovanni Addis (Comitato regionale Campania ) e Paolo Monorchio (Comitato di Napoli), al decano della comunità ebraica a Napoli, Alfredo Tedeschi. E quest0anno è toccato al maestro Carlo Morelli, che ha fondato il coro Città di Napoli nato per dar voce ai ragazzi delle periferie e per intercettare i talenti della città. Puntare alla formazione dei giovani talenti è uno degli obiettivi primari di Morelli che ha dato vita anche al laboratorio musicale presso l’Istituto Penale per Minorenni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA