«Il mondo salvato dai ragazzini» per Procida Capitale Italiana della Cultura, successo per la quarta edizione

«Il mondo salvato dai ragazzini» per Procida Capitale Italiana della Cultura, successo per la quarta edizione
Martedì 27 Settembre 2022, 20:29
4 Minuti di Lettura

Si è conclusa, con un programma ricco di eventi, la quarta edizione del premio di letteratura per ragazzi “Il mondo salvato dai ragazzini”, inserito nel programma di Procida Capitale Italiana della Cultura 2022. Il progetto, ideato a partire dal 2016 dall’Associazione culturale Kolibrì, presieduta da Donatella Trotta e ispirato dall’omonimo libro del ’68 di Elsa Morante, è promosso dal Comune di Procida in collaborazione con la rivista Andersen-il mondo dell’infanzia, l’ente nazionale di formazione Agita Teatro, gli istituti scolastici IC-1CD ”A. Capraro” e ISS “F. Caracciolo – G. da Procida”, l’Associazione Isola di Graziella, la Biblioteca Comunale “Don Michele Ambrosino”, le librerie Graziella e Nutrimenti di Procida e Bibi di Napoli e altre realtà nazionali e locali come Le Nuvole/Casa del Contemporaneo (con Sala Assoli), l’Accademia di Belle Arti di Napoli e l’associazione La Luna al guinzaglio di Potenza. Un’ampia rete sostenuta da BPER Banca.

Vincitori di questo anno speciale: Arianna Papini (autrice dell’albo illustrato Felicità è una parola semplice, Camelozampa), Fabian Negrin (autore dell’albo illustrato Come?Cosa?, Orecchio Acerbo), Cosetta Zanotti e Lucia Scuderi (con il loro poetico “picture book” Vorrei dirti, Fatatatrac), Anselmo Roveda e Marco Paci (rispettivamente scrittore e illustratore dell’Atlante dei luoghi immaginati. Città, isole e paesi delle grandi storie, Edt Giralangolo).

La manifestazione, preceduta dai una pre-festa, rappresentata dai Cantieri della Gioia laboratori sul campo con i bambini tra corpo, voce e colori a cura di Agita Teatro e Associazione Kolibrì è iniziata giovedì 22 settembre nella Biblioteca Comunale a Terra Murata, con l’inaugurazione, della mostra collettiva di libri tattili, frutto della formazione con le studiose Laura Anfuso e Marcella Basso, «Con-tatto: un ponte per la Biblioteca Errante» in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Napoli e l’associazione La luna al guinzaglio di Potenza nell’ambito del progetto internazionale di leporelli d’artista Atlanti Babelici. La mostra resterà aperta fino a giovedì 6 ottobre. (orario: lunedì, mercoledì, venerdì ore 10:30-13:30 e 16:00-19:00; martedì e giovedì 16:00-19:00; sabato 9:30-12:30. Contatti: 366.5270340, 349.5192655)

La manifestazione è proseguita con «Lo scialle andaluso» lettura omaggio a Elsa Morante a 110 anni della nascita, a cura di Nunzia Antonino, Carlo Bruni e Sergio Antonino (una produzione sistema Garibaldi/Linea d’Onda) e la restituzione educativa nell’atrio del plesso Flavio Gioia dell’IC.Capraro. Il gran finale venerdì 23 settembre con la «Promenade des Enfants»: evento di piazza itinerante in quattro tappe, dalla Marina Grande a Terra Murata, frutto dei Cantieri della Gioia e la cerimonia di premiazione, sul palco antistante la Chiesa di Santa Maria della Pietà, alla presenza delle autorità con gli interventi musicali delle artiste procidane Maria Grazia Ritrovato (piano) e Graziella Scotto di Vettimo (voce). Chiusura con il concerto interattivo «Come suona il caos» a cura di Maurizio Capone e i ragazzi di Procida coinvolti nell’ultimo “Cantiere” di musica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA