«L'origine di Neapolis», al Plart una conversazione sulla città antica

Venerdì 1 Febbraio 2019
«L'origine di Neapolis», al Plart una conversazione sulla città antica

Nuovissimi studi urbanistici ci hanno fatto scoprire che la città di Napoli fu edificata su un preciso disegno geometrico di matrice pitagorica all’interno di un circolo di fondazione. Da questi studi è nato un libro scritto dall’architetto Teresa Tauro e dall’archeologo Fausto Longo, dal titolo: “Alle origini dell’urbanistica di Napoli” (Pandemos Editore). L’evento, organizzato dal Comune di Napoli - Assessorato alla Cultura insieme con l’Associazione Napoli Pitagorica e con la Fondazione Plart, nasce con l’obiettivo di stimolare la conversazione e il dialogo a partire dalle pagine del libro e dalle sue illustrazioni.

Introduce
Maria Pia Incutti, Presidente della Fondazione Plart

Teresa Tauro dialoga con il giornalista Roberto Conte, lo scrittore Marco Perillo e il fotoreporter Sergio Siano in una conversazione informale aperta agli interventi di tutti come in un Caffè della “Belle époque”.
La conversazione sarà allietata da un drink. La partecipazione è gratuita e nell’occasione sarà possibile visitare la Mostra “Bruno Munari. I colori della luce”.

Il Museo Plart è una fondazione culturale nata a Napoli nel 2008. Plart - plastica, arti, ricerca e tecnologia: nelle parole del suo acronimo è sintetizzata la sua mission. La plastica è il materiale con cui sono costituiti gli oltre 2000 oggetti della sua collezione permanente che annovera, tra gli altri, opere di Tony Cragg, Haim Steinbach, Andrea Branzi e Franco Mello oltre alla presenza di oggetti di design anonimo che raccontano la storia di questo variegato materiale dalle origini ai giorni nostri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA