La “casa” di Mendoza: tra Palazzo Reale e Lanificio la mostra dell’artista newyorkese

Lunedì 14 Settembre 2020 di Salvio Parisi
La “casa” di Mendoza
Habitat, famiglia, focolare intimo e mura domestiche: in una parola «casa».
È il leit motiv che da tempo Ryan Mendoza coltiva, insegue e ripercorre meticolosamente e quasi ossessivamente.
Si sviluppa tra l’open air di Palazzo Reale e gli interni del vecchio Lanificio a Porta Capuana la nuova retrospettiva partenopea che l’artista newyorkese, da anni in bilico tra Napoli e Berlino, ha voluto installare in due peculiari ubicazioni della città con un continuum concettuale che percorre il suo lavoro “storico” da un lato e il suo vissuto “intimo” dall’altro.
Martedì 15 Settembre alle 18.30 l’opening della mostra, organizzata alla Galleria Contemporanea di Luigi Solito, l'ex Lanificio in piazza Enrico De Nicola, grazie al supporto della Fondazione Morra Greco e lo Spazio Cabinet di Milano, a cura di Maria Chiara Valacchi.
 
 

Nel cortile di Palazzo Reale Mendoza presenta il suo lavoro più massivo, la ricostruzione della casa di Rosa Parks: il luogo dove l’attivista americana visse a Detroit da rifugiata – acquistata dallo stesso artista prima della sua demolizione – smontata e ricostruita quale simbolo contemporaneo contro la segregazione razziale e definita da Mendoza “un dipinto tridimensionale, il cui significato è generato in parte dall'atto di spostamento”.
Il progetto installativo esterno trova anche un suo compendio “privato” e pittorico nella mostra site specific intitolata “Almost Home”, concepita per la nuova sede della Galleria Contemporanea di Luigi Solito presso l’ex Lanificio, location fino adesso abbandonata e dalle caratteristiche architettoniche interne di memoria industriale: per la prima volta un importante gruppo di dipinti modulati a parete su altrettante quinte di carte da parati vintage – recuperate tutte nel territorio napoletano – arrivando a concepire un ambiente dal sapore domestico di chiara matrice partenopea.

Galleria Contemporanea Luigi Solito - Piazza Enrico De Nicola 46
lunedì - venerdì > 9.00 - 18.00 / sabato e domenica > su appuntamento © RIPRODUZIONE RISERVATA