«La mia parola contro la sua», il libro sul pregiudizio di Paola Di Nicola a Palazzo Armieri

Lunedì 25 Febbraio 2019
«La mia parola contro la sua», il libro sul pregiudizio di Paola Di Nicola a Palazzo Armieri

«La mia parola contro la sua. Quando il pregiudizio è più importante del giudizio» di Paola Di Nicola è un libro che invita a riflettere su tanti aspetti della violenza sulle donne e sui pregiudizi e luoghi comuni che spesso vi sono legati. “Le donne mentono sempre”. “Le donne strumentalizzano le denunce di violenza per ottenere benefici”. “Se l’è cercata”. “Le donne usano il sesso per fare carriera”. “Ma tu com’eri vestita?”. Questi sono solo alcuni dei pregiudizi che la nostra società ha interiorizzato. Pregiudizi volti a neutralizzare la donna e a perpetuare una sudditanza e una discriminazione di genere in ogni settore, soprattutto in quello giuridico, che è il settore determinante perché tutto possa rimanere come è sempre stato. Viviamo immersi in questi pregiudizi. Ogni nostro gesto, parola, azione deriva da un’impostazione acquisita per tradizione, storia, cultura, e neanche i giudici ne sono privi. Con la sua attività di magistrato, Paola Di Nicola ha deciso di affrontare il problema dalle aule del tribunale, ovvero dal luogo in cui dovrebbe regnare la verità e invece troppo spesso regna lo stereotipo. Il libro sarà presentato venerdì 1 marzo, alle ore 16, a Palazzo Armieri (via Nuova Marina, 19C). Con l’autrice interverranno l’assessore regionale alle Pari Opportunità e l’assessore regionale alla Sicurezza e Legalità Franco Roberti. Introduce e modera la giornalista di « Repubblica» Ilaria Urbani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA