Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Le Conversazioni» 17esima edizione: a Capri il festival che riunisce ospiti internazionali

Giovedì 16 Giugno 2022
«Le Conversazioni» 17esima edizione: a Capri il festival che riunisce ospiti internazionali

Tornano a Capri gli ospiti internazionali de «Le conversazioni» il festival diretto da Antonio Monda e Davide Azzolini che quest’anno giunge alla 17ª edizione. Dal 24 giugno al 3 luglio appuntamento al tramonto a Piazzetta Tragara con sei incontri per due week end consecutivi , a cui si aggiungono tre appuntamenti a Villa San Michele ad Anacapri, grazie alla collaborazione con la «Fondazione Villa San Michele» (27, 28 e 29 giugno - ore 19.00). «Betrayal/Tradimento» sarà il tema del 2022: dall’adulterio all’infedeltà in amicizia, dal tradimento di ideali alla fede religiosa, dalla fiducia nelle istituzioni ai rapporti di lealtà tra due persone, dai tradimenti più celebri della storia al cinema e alla letteratura che talvolta propongono traduzioni lontane dall’originale. Antonio Monda condividerà i diversi aspetti del tradimento con gli ospiti delle «Conversazioni 2022», con l’obiettivo di approfondire la riflessione su un tema eterno come la storia e la fragilità degli esseri umani. Protagonisti di questa edizione 2022 a Capri e Anacapri in conversazione con Antonio Monda saranno: Atticus Lish (24/6), Rachel Eliza Griffiths (25/6,) Leah Hager Cohen (26/6), Marina Sagona (27/6) Eraldo Affinati (28/6), Charmaine Wilkerson (29/6), John Banville (1/7), Frank Miller (2/7), Emanuele Trevi (3/7).

Il programma: Venerdì 24 giugno aprirà la 17ª edizione caprese, lo scrittore americano Atticus Lish autore del libro «In guerra per Gloria» appena pubblicato da Rizzoli (maggio 2022) che racconta i sogni perduti dell’America di oggi attraverso gli occhi di un adolescente. Sabato 25 giugno sarà ospite la poetessa, scrittrice, fotografa e artista visiva americana Rachel Eliza Griffiths, che nel suo libro più recente «Seeing the Body abbina la poesia alla fotografia, esplorando la memoria, la femminilità nelle persone di colore, il paesaggio americano e la rinascita. Domenica 26 giugno a chiudere il primo week end di incontri a Piazzetta Tragara sarà Leah Hager Cohen, autrice di numerosi libri di narrativa e saggistica, che ha conquistato pubblico e critica con il romanzo «Come un petalo bianco d’estate».Nel corso della settimana, il Festival prosegue ad Anacapri con gli incontri a Villa San Michele: lunedì 27 giugno sarà ospite l’artista Marina Sagona che utilizza media diversi come la scultura e il video. Con il libro «La Commedia delle donne», ha ritratto i personaggi femminili della Divina Commedia, invitando nove grandi scrittrici americane ad accompagnare le figure con racconti e analisi. Nel 2022 le è stato conferito il «Cadence Video Poetry Festival Award» per il suo film «Stabat Mater». Si prosegue martedì 28 giugno con Eraldo Affinati lo scrittore, giornalista e insegnante che, insieme alla moglie, ha fondato la «Penny Wirton», la scuola gratuita di italiano per immigrati, e il cui ultimo libro «Il Vangelo degli angeli»  tocca i temi a lui più cari, dall’educazione di studenti svantaggiati a una profonda analisi dei temi etici. I suoi romanzi il «Campo del sangue»  e «L’uomo del futuro» sono stati entrambi finalisti al «Premio Strega».

 

Mercoledì 29 giugno, sarà protagonista dell’ultimo appuntamento a Villa San Michele la scrittrice americana Charmaine Wilkerson in uscita in Italia con il suo primo romanzo edito da Frassinelli  dal titolo «Dolce nero», pubblicato negli Stati Uniti a febbraio e in Gran Bretagna, conquistando le classifiche dei libri più venduti. Il libro diventerà una serie tv prodotta da Oprah Winfrey. Il festival torna a Piazzetta Tragara venerdì 1 luglio con lo scrittore, giornalista e sceneggiatore irlandese John Banville noto anche con lo pseudonimo Benjamin Black sotto il quale ha scritto cinque romanzi. Autore tra gli altri de «Il mare» vincitore del «Booker Prize» nel 2005, è stato premiato più volte per i suoi noir ed ha appena pubblicato il suo ultimo romanzo «Il dubbio del killer» . Il disegnatore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense Frank Miller sarà ospite a «Le Conversazioni» sabato 2 luglio. Autore di fumetti come «Batman: Il ritorno del Cavaliere Oscuro», «Sin City» e «300», è considerato uno dei fumettisti americani più importanti e influenti dell'epoca contemporanea. Vincitore di sei «Eisner Award», quattro «Kirby Award», tre «Harvey Award», è stato inoltre nominato per la «Palma d’Oro» al Festival del Cinema di Cannes per «Sin City». Domenica 3 luglio concluderà l’edizione italiana del festival il romanziere, saggista e critico letterario Emanuele Trevi vincitore nel 2021 del premio Strega per il suo romanzo «Due vite». Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Gli incontri a Capri e Anacapri potranno essere seguiti anche in diretta streaming collegandosi sul sito di Repubblica: www.repubblica.it Il programma delle «Conversazioni» proseguirà e si concluderà in autunno negli Stati Uniti con sei appuntamenti: dopo l’incontro di apertura a maggio a New York con Adam Gopnik , il festival inaugura a novembre due nuove tappe a Washington dove saranno ospiti Frank Bruni e Bob Woodward. Dal 5 all’8 dicembre, a New York chiuderanno l’edizione 2022 Leslie Jamison, Daniel Libeskind, Judith Turman e Stuart Klawans.  Gli appuntamenti di Capri sono preceduti dal ciclo di incontri organizzati a Roma con Gaetano Cappelli, Edith Bruck, Antonio Spadaro e lo scrittore libico Hisham Matar.  Complessivamente il Festival 2022 ospita 24 eventi tra Roma, Capri, Washington e New York, ai quali ne vanno aggiunti altri 28 della serie In principio era il Verbo. Un infaticabile laboratorio di idee partito nel 2006 che conta ad oggi oltre 230 ospiti e altrettanti online. Una grande celebrazione della letteratura e della cultura internazionale con 17 pubblicazioni con testi di scrittori, architetti, musicisti, registi, attori e performing artists. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA