Le donne di Napoli, le storie, gli amori e la degustazione di ragù

Le donne di Napoli, le storie, gli amori e la degustazione di ragù
di Irene saggiomo

8 marzo, festa della donna, un pretesto in più per scoprire le vite delle celebri protagoniste femminili del passato, quello della Napoli antica. Organizzato dall’associazione Curiosity tour, l’itinerario sarà a passeggio tra i vicoli e le piazze del centro antico, attraversando secoli di storia, letteratura e leggende. L’appuntamento è serale, ci si incontrerà alle 18.30 nel mezzo del decumano maggiore in piazza San Gaetano, si proseguirà poi con i racconti delle storie di donne successe nei pressi della chiesa di San Lorenzo, poi per San Gregorio Armeno dove visse in convento, suo malgrado, Errichetta Caracciolo, costretta dalla madre alla monacazione, di cui riuscì a liberarsi rinunciando ai voti, per diventare un’attiva garibaldina. Il tour continuerà lungo via dei Tribunali con le storie di Matilde Serao, della “capozzella” Lucia, di Lucrezia D’Alagno, fino ad arrivare in piazza San Domenico, al palazzo De Sangro, dove si consumò la celebre storia d’amore, di tradimento e d’incontri segreti di Maria D’Avalos con il duca Fabrizio Carafa. La serata, organizzata all’insegna dei racconti al femminile, ha il titolo “le donne di Napoli, le storie, gli amori e la degustazione di ragù”, questo perché al termine della passeggiata narrata si giungerà al locale Tandem Casa, un tipico “vascio napoletano” adibito a bar dal clima fortemente familiare, che propone prodotti semplici come pane, olio, corposo vino della casa e polpette al ragù da degustare alla “scarpetta”.
 
Giovedì 8 Marzo 2018, 14:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP