Una kermesse dedicata all'architettura nelle Basiliche Paleocristiane di Cimitile

Mercoledì 11 Maggio 2022
Una kermesse dedicata all'architettura nelle Basiliche Paleocristiane di Cimitile

Un mese con l'architettura, con il paesaggio, l'ambiente, l'arte e il territorio. Un mese, maggio 2022, interamente con i grandi maestri dell'architettura, dalle eccellenze napoletane e campane a quelle internazionali, alle archistar, da Massimiliano Fuksas a Paolo Portoghesi, il primo atteso venerdi' 27 e il secondo sabato 28 maggio, quando terra' una lectio magistralis.

La kermesse, che si terra' nel complesso delle Basiliche Paleocristiane di Cimitile, è ripartita con maggiore slancio dopo la sosta forzata per pandemia. E come sempre, da quindici anni, in prima linea per l'organizzazione sono gli architetti Claudio Bozzaotra, presidente dell'associazione Siebenarchi -architetti urbanisti designers - e Antonio Ciniglio, consigliere referente dell'ordine degli architetti di Napoli e provincia, presieduto da Leonardo di Mauro.

«Il maggio dell'architettura» ha preso il via venerdi' 6 maggio, alle 17, e proseguira' nei giorni 13-20-27 alla stessa ora. La manifestazione terminera' il 28 maggio con l'assegnazione dei premi, a partire dalle 9. «Il maggio dell'Architettura», alimentando la discussione intorno all'argomento architettura, come di consueto, con visione e riflessione trasversale che negli anni ha portato a parlarne architetti, urbanisti, artisti, filosofi, cuochi, scienziati, religiosi, archeologi, critici dell'arte e dell'architettura, coreografi, stilisti, sociologi, quest'anno si arricchisce ancora di piu' e vede la presenza nei rispettivi giorni della programmazione di Alberto Cuomo e Orazio Carpenzano sul tema «Quale abitare, oggi, per l'architettura?» di Massimo Bignardi e Filippo Cannizzo su «Processo di democratizzazione per una rigenerazione umana e urbana»;

Franco Poli su «Geometria post-euclidea e design contemporaneo». Gran finale con Massimiliano Fuksas che parlera' su «Innovazione e Architettura» e Paolo Portoghesi con una lectio magistralis. Durante la manifestazione, saranno assegnati i premi Campaniarchitetture, Cultarchi, e Maggio dell'architettura 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA