Scultura napoletana, da una foto cambia l'attribuzione di «Claudia»

Lunedì 17 Gennaio 2022 di Emanuela Sorrentino
Scultura napoletana, da una foto cambia l'attribuzione di «Claudia»

"Claudia", il bronzetto di donna seduta di collezione Gargiulo, sinora attribuito a Giovan Battista Amendola trova definitiva attribuzione a Luigi De Luca grazie al prezioso supporto di una foto d’archivio ritrovata dal professor Diego Esposito che l’aveva precedentemente ascritto a Giovan Battista Amendola (e pubblicata nel relativo catalogo della mostra organizzata nel 2020). 

"Mi è possibile oggi ricondurre con certezza la stessa opera alla mano di Luigi De Luca altro interprete primario della scena scultorea napoletana del secondo Ottocento e primo Novecento, spiega il professore Diego Esposito storico dell’arte e neo direttore del MUSAP, grazie al recente ritrovamento di una fotografia conservata proprio tra le 5.500 immagini della Fototeca della Fondazione “Circolo Artistico Politecnico” onlus cui MUSAP afferisce. Nient'altro che un semplice esempio dell'arduo compito di ridiscussione costante - anche delle proprie teorie - a cui è chiamato uno storico dell'arte e, soprattutto, della straordinaria rilevanza della documentazione messa a disposizione dalla Fondazione agli studiosi napoletani e forestieri.

Diego Esposito, storico dell’arte, è docente di Storia dell'arte all'Accademia di Belle Arti di Napoli e di Teoria e storia del restauro e Problematiche di conservazione dell'arte contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Bologna. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche