«Perché la camorra non uccida Napoli… Tu da che parte stai?», l'incontro con l'arcivescovo Battaglia e il sindaco Manfredi

«Perché la camorra non uccida Napoli… Tu da che parte stai?», l'incontro con l'arcivescovo Battaglia e il sindaco Manfredi
Sabato 12 Marzo 2022, 17:51
3 Minuti di Lettura

Venerdì 25 marzo 2022, ore 9.00, presso l’aula magna della sezione San Tommaso d’Aquino della Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale (Pftim), in viale Colli Aminei 2, avrà luogo un incontro fortemente voluto dall’arcivescovo metropolita don Mimmo Battaglia, dal titolo «Perché la camorra non uccida Napoli… Tu da che parte stai? Per risvegliare la coscienza ecclesiale e civile».

L’evento, che vede coinvolti insieme alla Chiesa di Napoli e alla facoltà teologica anche la Corte di Appello, la Procura della Repubblica, il mondo del giornalismo, delle forze dell’ordine e dell’associazionismo antimafia, prenderà il via con i saluti istituzionali di don Francesco Asti, decano della sezione San Tommaso d’Aquino Pftim, Gaetano Manfredi, sindaco di Napoli, e Luigi Riello, procuratore generale presso la Corte di Appello di Napoli. A seguire, avranno luogo la relazione di Giovanni Melillo, procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, e gli interventi di Alfredo Fabbrocini, capo della squadra mobile di Napoli, Andrea Manti, comandante del Ros di Napoli, e Danilo Toma, comandante del Gico di Napoli.

Video

Nella successiva sessione dei lavori, a partire dalle ore 10.20, sono previsti la relazione di Marcello Cozzi, docente dell’Istituto Teologico di Anagni, e gli interventi di don Tonino Palmese, docente Pftim, di don Giorgio Pisano, parroco e decano, e di Madre Debora Contessi, suora delle Poverelle. Seguirà una discussione aperta con interventi dei giornalisti Enzo D’Errico, direttore del Corriere del Mezzogiorno, Federico Monga, direttore de Il Mattino, Ottavio Ragone, direttore di Repubblica Napoli, e Pasquale Clemente, direttore del quotidiano Roma.

Conclusioni: don Luigi Ciotti, fondatore di Libera. Saluti finali: don Mimmo Battaglia, arcivescovo metropolita di Napoli e gran cancelliere della Facoltà teologica. Coordinatore e moderatore dell'incontro il caporedattore centrale di RAI Campania, Antonello Perillo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA