Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Campania Libri Festival si unisce al premio Elsa Morante per lo spin off

Lunedì 1 Agosto 2022
Campania Libri Festival si unisce al premio Elsa Morante per lo spin off

È una virtuosa e significativa collaborazione quella che nasce tra il Campania Libri Festival e il Premio Elsa Morante. Il Campania Libri ospiterà infatti ben 7 eventi che vanno sotto il nome di Premio Elsa Morante spin off. Tiuna Notarbartolo, giornalista e direttore del Morante, e Antonio Parlati, direttore della Rai di Napoli e giurato del Premio, presenteranno infatti nei giorni del Festival una serie di eventi letterari di particolare interesse. Si parte il 29 settembre con due libri pubblicati dalla casa editrice “La nave di Teseo”. Alle 10,30 l’attore Marco Bonini presenterà il suo “L’arte dell’esperienza”, mentre alle 17 sarà la volta del cantautore Pacifico nella sua veste di autore di “Io e la mia famiglia di barbari”.

Tutta “musicale” è la giornata del 30 settembre. Alle 12,30 Francesco Sarcina, frontman de “Le vibrazioni” presenta il suo volume “Nel Mezzo”, edito da Sperling & Kupfer. Alle 17,15 arriva Nina Zilli con “L’ultimo di sette” della casa editrice Rizzoli. L’evento clou è certamente quello di sabato 1 ottobre. Dacia Maraini, candidata al Nobel e presidente del Premio Elsa Morante, presenterà al Campania Libri Festival, in esclusiva letteraria per Napoli, il suo “Meridiano Maraini”, la prestigiosa raccolta di romanzi e racconti della grande scrittrice italiana pubblicata dalla Mondadori. Si chiude il 2 ottobre con un doppio appuntamento. Alle 10.30 Luca Trapanese e Francesca Vecchioni, in anteprima nazionale, racconteranno le loro “Avventure del sotto sotto”, mentre il gran finale è affidato a “Costruire mondi”, con Elisabetta Gnone, la scrittrice creatrice dell’universo di “Fairy Oak” e Mariagrazia Mazzitelli, direttrice della casa editrice Salani, specializzata nella pubblicazione di letteratura per ragazzi.

Oltre al Premio Elsa Morante la Fondazione Campania dei Festival ha siglato poi due protocolli d’intesa: uno, di durata triennale, con Giffoni Experience, nell’ambito del quale “50 ragazzi di Sedici modi di dire ciao” saranno ospitati a settembre al Campania Libri Festival, l’altro con l’Associazione riferimento scuola per sviluppare una serie di iniziative a cura della stessa associazione, con laboratori, incontri e presentazioni che interesseranno e coinvolgeranno tantissimi studenti, docenti e dirigenti scolastici del territorio campano.  Va poi ricordato che la diciottesima edizione della rassegna “Un libro sotto le stelle”, che ha visto la partecipazione della fondazione Campania dei Festival e si è già svolta a luglio a bordo del traghetto Acquarius della Travelmar, avrà una data ulteriore, il 30 settembre, dedicata al Festival. Il percorso letterario da Salerno a Procida sarà l’occasione per scoprire nuovi autori, in un contesto unico nel suo genere. Per fare rete, in totale e libera sinergia culturale, con la prima edizione del Campania Libri - Festival della lettura e dell’ascolto. 

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA