Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pompei inaugura la palestra culturale tra incontri e laboratori

Mercoledì 20 Luglio 2022
Pompei inaugura la palestra culturale tra incontri e laboratori

Pompei presenta la “palestra culturale”, nell’ambito del programma “Campania by night”, la rassegna di eventi culturali e di spettacolo finanziata e promossa dalla regione Campania, prodotta e promossa dalla Scabec, società regionale di valorizzazione dei beni culturali. Una vera e propria palestra culturale dove allenare la mente e lo spirito attraverso la bellezza e la storia di Pompei ma anche attraverso incontri speciali con scrittori e artisti. Il programma, che si concentrerà nel mese di settembre e ottobre, prevede un evento speciale nel giardino della palestra grande di Pompei, luogo di esercitazione della gioventù pompeiana, dalle ore 19,00 alle 20,30 e a seguire la possibilità di una visita libera o guidata su richiesta alla mostra “arte e sensualità nelle case di Pompei”, che spiega l'onnipresenza di immagini sensuali nella vita quotidiana della città antica.

La rassegna sarà annunciata in anteprima il 27 luglio alle ore 19,00 con la presentazione del libro “La fortuna” di Valeria Parrella. A intervenire in dialogo con la scrittrice, il direttore generale dei musei, Massimo Osanna e il direttore del parco archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel. Con l’occasione sarà intitolato ad Annamaria Ciarallo, madre della scrittrice, il laboratorio di ricerche applicate del parco di cui è stata istitutrice e per anni responsabile, dando un importante impulso alla ricerca, soprattutto nel campo della conservazione dei reperti organici e degli studi di botanica applicata all’archeologia.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA