Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Palazzo Reale Summer Fest: mercoledi 27 luglio serata speciale in onore di Luciano De Crescenzo

Lunedì 25 Luglio 2022
Palazzo Reale Summer Fest: mercoledi 27 luglio serata speciale in onore di Luciano De Crescenzo

Una speciale serata in onore di Luciano De Crescenzo a tre anni dalla scomparsa, avvenuta nel luglio 2019, è stata organizzata per ricordare attraverso i suoi amici di sempre e gli aneddoti che accomunano tanti napoletani - mercoledì 27 luglio, dalle ore 21.00 - lo scrittore partenopeo che è stato regista e attore, ma anche filosofo. L'evento si svolgerà nell’ambito di «Palazzo Reale SummerFest», la rassegna, con la direzione artistica di Maurizio Costanzo, che proseguirà fino al 30 luglio 2022 nel Giardino Romantico di Palazzo Reale di Napoli. «Per tutta la sua vita mio padre ha raccontato Napoli, o meglio, ha raccontato la sua Napoli, e lo ha fatto attingendo alla filosofia, mettendo da parte inutili stereotipi – ha dichiarato la figlia Paola De Crescenzo – E mentre la raccontava, così come è accaduto per le opere di Raffaele La Capria, Anna Maria Ortese e Giuseppe Marotta, quella Napoli diventava vera. Oggi come ieri, Napoli ricambia l’affetto che mio padre le ha sempre dimostrato e decide di raccontare Luciano De Crescenzo. Lo fa attraverso i ricordi dei suoi amici più cari e l’abbraccio dei tanti che hanno amato le sue opere».

Importante la risposta dei napoletani all’evento, proposto gratuitamente dagli organizzatori, che ha registrato un altissimo numero di biglietti prenotati fin dal momento dell’annuncio della serata. Con Pino Strabioli, che coordinerà l’evento, saliranno sul palco le personalità più vicine a De Crescenzo: Marisa Laurito, che con Renzo Arbore ha pubblicato il volume memoir «Ci siamo voluti tanto bene»; Benedetto Casillo, compagno di esperienze cinematografiche come «Così parlò Bellavista», e il sociologo Domenico De Masi, che proprio del volume firmato Laurito-Arbore ha redatto la prefazione. «Questa serata è stata fortemente voluta da Maurizio Costanzo, che tante volte ha ospitato De Crescenzo nei suoi programmi, anche in occasione delle presentazioni dei suoi libri. Per quanto riguarda me, è un’emozione e un onore, da non napoletano, coordinare una serata dedicata a un grande napoletano famoso in tutto il mondo – ha dichiarato Pino Strabioli – i cui libri sono stati tradotti in tante lingue. Proveremo a rivivere, per quanto sarà possibile, l’intelligenza, l’ironia e la profondità di questo ingegnere filosofo che è riuscito a fare divulgazione, nella maniera più vera, anche di temi complicati come il tempo, la libertà la vita l’esistenza, con un linguaggio semplice che è arrivato a tutti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA