Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Pomigliano d'Arco, l'importanza della letteratura al festival Filp con Saviano e Farzad

Mercoledì 31 Agosto 2022
Pomigliano d'Arco, l'importanza della letteratura al festival Filp con Saviano e Farzad

«La letteratura sfugge al controllo della grande diffusione editoriale: questo festival lo dimostra». Lo ha detto il sindaco di Pomigliano d'Arco, Gianluca Del Mastro, nel corso della presentazione alla stampa della seconda edizione del "Flip", il festival della letteratura indipendente che si svolgerà dal 2 al 4 settembre. Tre giornate intense di incontri con autori della letteratura italiana ed internazionale. Alla rassegna prenderà parte anche lo scrittore Roberto Saviano, che sarà nel parco pubblico di Pomigliano d'Arco il 3 settembre, e Najeeb Farzad, giornalista e scrittore afghano, attivista, responsabile della Asian Culture House, nonché tra i protagonisti del progetto Afghan Human Rights Home dal 2009. Avrebbe dovuto partecipare alla prima edizione del Festival, ma gli fu impedito dal regime talebano, e grazie all'aiuto degli organizzatori della rassegna e del comune pomiglianese, riuscì a trovare asilo nella città campana.

«Per me - ha spiegato - è una grande opportunità questo evento, che mi ha salvato letteralmente la vita, insieme a tutta la mia famiglia. Sono grato di partecipare a questo festival come giornalista, scrittore e fotografo». «La letteratura - ha spiegato Del Mastro - ostinatamente sfugge al controllo della grande diffusione editoriale. Il Flip parte proprio da questo concetto, dimostrando che, al di là del mainstream, ci sono grandi autori che si rivolgono anche ai piccoli editori. Per noi si tratta di un risultato straordinario, un evento che polarizza l'attenzione di migliaia di lettori e operatori del settore che arrivano nella nostra città da tutto il mondo. La ricaduta e i benefici su tutto il territorio sono evidenti». Autori, editori, librai, critici letterari, illustratori e giornalisti di settore si ritroveranno a Pomigliano per dialogare di libri, critica letteraria ed editoria indipendente, per dibattiti, presentazioni e tavole rotonde. «Ho voluto fortemente la partecipazione di Roberto Saviano a Flip - ha detto Maria Carmela Polisi, organizzatrice del Festival - perché è sicuramente un valore aggiunto e mi aspetto anche qualche critica e polemica. Ma sono consapevole che la sua presenza dia ulteriore lustro alla rassegna».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA