«Sorrento Incontra», lunedì sera il primo appuntamento in villa Comunale

Eventi
di Antonino Siniscalchi

Il festival «Sorrento Incontra – La luce dei Luoghi», con la direzione artistica generale del regista e coreografo, Mvula Sungani, si svolgerà come di consueto nella città del Tasso, da lunedì prossimo al 30 agosto.

A fare da cornice alla kermesse, promossa dal Comune di Sorrento, in collaborazione con la Fondazione Sorrento e la Federalberghi Penisola Sorrentina, ed organizzata da Arealive insieme a PdArtmedia,  saranno i luoghi più suggestivi di Sorrento: il Chiostro e la Chiesa di San Francesco, la Villa Comunale, Villa Fiorentino, il centro storico, il Teatro Comunale Tasso ed altri luoghi del territorio che si trasformeranno in palcoscenici a cielo aperto.

Venti eventi di livello internazionale, dunque, in un contenitore multidisciplinare che vuole collegare la memoria del passato con espressioni artistiche del presente, in funzione di nuovi e più ampi flussi turistici. Lunedì, alle ore 21.15, in villa Comunale, primo appuntanento. In cartellone il concerto del Bgko, un collettivo di musicisti dalle origini più disparate con sede a Barcellona. Un punto di riferimento della musica cittadina, le loro jam session sono tutte sold-out. A tre anni dalla formazione hanno conquistato il capoluogo catalano e l'Europa. La loro musica fonde canzoni tradizionali catalane con ritmi orientali, swing gipsy e sonorità est europee, canzoni cubane con musica balcanica e klezmer; il tutto senza snaturare la tradizione, ma rispettando e mantenendone lo spirito.

L’iniziativa è un modo per proporre progetti artistici, o meglio multidisciplinari, in anteprima o rivisitati per il format, targato "Sorrento Incontra", che prevede un salotto in cui l’artista si racconta al pubblico in un viaggio fatto di arte ed emozioni. L'obiettivo del festival, tra gli altri, è quello di partire dalla tradizione culturale partenopea per arrivare a sviluppare un percorso artistico che la metta idealmente in comunicazione con tutte le terre bagnate dai mari.

Tra le anteprime nazionali, inoltre, gli spettacoli del Centro di produzione multidisciplinare "Teatro Comunale Tasso", che nasce per offrire al pubblico opere inedite e per restituire alla città un luogo di incontro ed approfondimento culturale. Vista l'importanza internazionale di Sorrento, il turismo che la popola e la preparazione del pubblico residente, abituato a programmazioni artistiche di qualità, si propone un calendario fitto di eventi di alto profilo, al fine di collocare la città delle sirene nel circuito dei più prestigiosi festival nazionali ed internazionali.

«Ogni angolo di Sorrento – spiega in merito al titolo della manifestazione, Mvula Sungani, direttore artistico generale – ha una sua storia, una sua energia che diventa luce, la luce ancestrale dei secoli che, unita ai colori vividi della natura circostante e agli scenari mozzafiato, diventa emozione».

"Sorrento Incontra" è il contenitore unico degli eventi sostenuti dal Comune di Sorrento, guidato dal sindaco Giuseppe Cuomo, e coordinati dal dirigente del Settore Cultura, Antonino Giammarino. Il Festival della Luce è in partnership con importanti istituzioni nazionali ed internazionali come la fondazione ILICA, il Calandra Italian American Institute/CUNY di New York e la Campania Music Commission.
Mercoledì 11 Luglio 2018, 14:39 - Ultimo aggiornamento: 10 Luglio, 21:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP