Procida capitale della cultura: fasci blu sull'isola, notti magiche nel golfo

Venerdì 8 Gennaio 2021 di Patrizia Capuano

Fasci di luce per due magiche sere proiettati verso l'isola di Procida a sostegno della candidatura a Capitale Italiana della Cultura 2022: l'iniziativa condivisa da alcuni Comuni del golfo di Napoli, lanciata dal sindaco di Lacco Ameno Giacomo Pascale, ha emozionato i tanti che hanno potuto seguirla dall'una e dall'altra costa. Il mare unisce e la cultura non isola, il messaggio partito dalla costa la sera della Epifania e ripetuta con successo ieri. La challenge «Un faro per la cultura» da Lacco Ameno - in sinergia con il comitato promotore della candidatura - è approdata a Bacoli, Giugliano, Portici, Torre del Greco e Monte di Procida. Fasci di luci hanno illuminato il golfo e l'isola di Arturo, l'unica tra le dieci finaliste quale Capitale italiana della Cultura 2022. Il verdetto giungerà il 18 gennaio, la commissione nominata dal Mibact ufficializzerà la scelta della città che si aggiudica l'ambito titolo.


LE VOCI
Grande entusiasmo dai sindaci che hanno condiviso l'iniziativa. Da Bacoli, un faro ha illuminato Procida dalla residenza che fu di Servilio Vatia a Torregaveta. «È stata una notte magica commenta il primo cittadino, Josi Gerardo Della Ragione Uno spettacolo di fasci blu. Tifiamo tutti per l'isola flegrea, insieme possiamo fare sempre meglio per la nostra terra». Il sindaco di Giugliano, Nicola Pirozzi, ha fatto sapere: «Il nostro faro illumina il golfo da Liternum. Siamo uniti dal mare che ci lambisce e dall'amore per la cultura». Immagini molto suggestive lungo la linea di costa. «Procida è abbracciata dal nostro faro, un getto luminoso da Monte Vico è diretto sull'isola di Arturo commenta il primo cittadino di Lacco Ameno, Giacomo Pascale - è una occasione unica per i Comuni del golfo, dobbiamo dare il massimo sostegno e remare tutti nella stessa direzione». Da Monte di Procida, le luci azzurre e potenti sono partite dal municipio. «Una bellissima iniziativa a sostegno di Procida, una grande opportunità per tutti i Campi Flegrei», ribadisce il primo cittadino, Giuseppe Pugliese.


L'ORGOGLIO
«Rappresentiamo con orgoglio le isole d'Italia, i Campi Flegrei e la Campania ha esordito il sindaco di Procida, Dino Ambrosino -. Mai come adesso la cultura non isola. Grazie, a nome della comunità. È una sfida avvincente e ci metteremo l'anima fino alla fine». Entusiasmo dal direttore della candidatura, Agostino Riitano. «Nel golfo di Napoli ha commentato - con fasci di luce abbiamo reso visibili il valore dei legami, della solidarietà e della collaborazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA