Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Giorgio a Cremano celebra Massimo Troisi: Zinno: «Un genio dall'immensa umanità»

Sabato 4 Giugno 2022
San Giorgio a Cremano celebra Massimo Troisi: Zinno: «Un genio dall'immensa umanità»

Massimo Troisi morì 28 anni fa, il 4 giugno del 1994 dopo aver terminato le riprese del suo ultimo capolavoro, «Il Postino». Oggi la città natale San Giorgio a Cremano  lo ricorda attraverso le parole del sindaco, Giorgio Zinno, che in un post su facebook parla di un artista indimenticabile, «dal genio inconfondibile e dall'immensa umanità». Troisi mosse i suoi primi passi al centro teatro spazio nel comune vesuviano dove portò sulla scena sketch de «La smorfia» assieme ai colleghi Lello Arena ed Enzo De Caro.

«Un uomo, prima che un artista, riservato e discreto, capace di raccontare la quotidianità con ironia e gentilezza» scrive il sindaco su facebook. «Con i suoi grandi valori, Massimo ha incarnato la nostra identità cittadina. Anche grazie al suo contributo in campo artistico da regista e da attore, ha contribuito a creare in tutti noi un fortissimo senso di appartenenza alla nostra città. Come sapete sono tante le attività che abbiamo messo in campo per tenere vivo il ricordo di Massimo, trasformando la città in un museo a cielo aperto dove in vari luoghi sono rappresentati i momenti salienti della sua vita e della sua carriera. A luglio poi si svolgerà la XXII edizione del Premio Troisi, la kermesse a lui dedicata, diretta da Gino Rivieccio; un appuntamento culturale, artistico e ricco di giovani talenti comici, diventato ormai un tratto distintivo della nostra città».

© RIPRODUZIONE RISERVATA