Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sant'Agata sui due Golfi, si presenta il libro «Storia del Napoli» di Gigi Di Fiore

Martedì 9 Agosto 2022
Libro

«Storia del Napoli, una squadra, una città, una fede», edito da Utet, il libro di Gigi Di Fiore che racconta attraverso il calcio oltre un secolo della città intrecciata con le vicende a tutto tondo della squadra, verrà presentato giovedì prossimo, alle ore 20.30 in piazza a Sant’Agata sui due Golfi, nell’ambito dell’edizione 2022 del premio Salvatore Di Giacomo, promosso dalla Pro Loco Due Golfi. Con l’Autore, dialogano Donato Iaccarino, presidente della Pro Loco Due Golfi; Francesco De Luca, responsabile dei servizi sportivi del quotidiano Il Mattino. Modera Antonino Siniscalchi.

Nel saggio di Gigi Di Fiore anche un originale inserto fotografico sulla una lunga storia che coinvolge una delle tifoserie più passionali e pittoresche del mondo.  La storia del calcio a Napoli parte negli ultimi anni dell'Ottocento quando un gruppo di marinai inglesi allestisce un campo al Mandracchio. Dalla nascita del club nel 1926 è un susseguirsi di imprese gloriose e rovinose disfatte: il Napoli, infatti, finisce per incarnare fino in fondo gli eccessi e le contraddizioni, sociologiche e culturali, di un'intera metropoli. In questo elegante volume, rigorosamente tinto d’azzurro, Gigi Di Fiore ricostruisce anche le vicende degli istrionici presidenti, da Achille Lauro ad Aurelio De Laurentiis, e soprattutto quella dei campioni, da Sallustro a Sívori, da Zoff a Krol, fino a Cavani, Lavezzi e Higuaín. Su tutti, naturalmente, splende la stella Maradona. Di Fiore, già redattore al "Giornale" di Montanelli, è inviato del "Mattino" di Napoli (Premio Saint-Vincent per il giornalismo nel 2001; Premio Pedio per la ricerca storica; Premio Melfi per la saggistica; Premio Guido Dorso per gli studi sul Mezzogiorno; Premio Marcello Torre per l'impegno civile). In tema con Sant'Agata sui due Golfi, uno spazio ai ritiri del Napoli di Achille Lauro, senza tralasciare un ricordo di Salvatore Di Giacomo

© RIPRODUZIONE RISERVATA