Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tutti in fila per Mimmo Paladino,
ospite a Napoli di Casamadre

Domenica 6 Febbraio 2022 di Cristina Cennamo
Tutti in fila per Mimmo Paladino, ospite a Napoli di Casamadre

Pratiche quotidiane di lavoro e confronto con la materia dell’arte: gli appuntamenti con il colore, la pietra, il legno ed il bronzo di Mimmo Paladino rappresentano da sempre un momento di piacevole incontro e confronto con una formazione concettuale ed analitica che rappresenta la cifra di un grande artista, ospite ancora una volta di Casamadre a palazzo Partanna.

 

Una vera e propria processione in onore di un poeta mediterraneo le cui creazioni hanno motivato decine e decine di fedelissimi ad aspettare pazientemente il proprio turno di accesso all’esposizione, con il risultato di una lunga fila che da piazza dei Martiri si snodava lungo l’atrio del palazzo per proseguire poi lungo le scale della palazzina che ospita la galleria.

L’attesa è stata ad ogni modo ricompensata, anche, dal piacere di ritrovarsi finalmente ad un vernissage dal sapore di ritrovata normalità, nel corso del quale il padrone di casa Edoardo Cicelyn ha accolto gli habitué e le new entries di Casamadre tra cui: Antonio Bassolino con Annamaria Carloni, Mario Serpone, Giorgio Nocerino, Maria Raffaella Faggiano,  Marco Rossi, Alessia Schisano, Pasquale de Rosa, Antonio Galdo,  Silvian Bellanger,  Roberta Lencioni, Marco Adinolfi, Luciano Romano, Trude Tortora,  Vincenzo Corvino, Silvia Grassi,  Massimo Garzilli, Miscenka Solima, Stefano Se Stefano, Daniela Pergreffi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA