“Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, al via martedì 19 ottobre con Mario Martone

Venerdì 15 Ottobre 2021
“Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, al via martedì 19 ottobre con Mario Martone

Un viaggio nel cinema dal mondo. Da oltre dieci paesi arrivano trenta opere e più di quaranta ospiti tra registi, attori e personalità della cultura per l’undicesima edizione di “Venezia a Napoli. Il cinema esteso”, la rassegna cinematografica ideata e diretta da Antonella Di Nocera, che accoglie per sei giorni, da martedì 19 a domenica 24 ottobre 2021, le nuove narrazioni provenienti dalla 78ª Mostra del Cinema di Venezia. Al centro del programma: cinematografie da Francia, Spagna, Russia, Bolivia, Romania, Siria, Ucraina, Lituania, Taiwan e altri Paesi con i loro inediti orizzonti. Particolare attenzione allo sguardo delle autrici e ai temi al femminile, titoli indipendenti per superare i limiti della distribuzione ordinaria e incontri esclusivi capaci di oltrepassare confini geografici e culturali. Sono sette le sale cinematografiche che ospitano le proiezioni e gli incontri. Quartier generale il cinema Astra nel centro storico di Napoli, via Mezzocannone, con eventi anche all’Institut Français Napoli, cinema Vittoria di Aversa, Magic Vision di Casalnuovo, Casa del Popolo di Ponticelli, cinema La Perla di Bagnoli e Teatro Ricciardi di Capua.

Video

La manifestazione è organizzata da Parallelo 41 produzioni con il contributo del Ministero della cultura, della regione Campania e della film commission regione Campania. Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, università degli studi di Napoli “Federico II”, Institut Français Napoli, Goethe-Institut, Cervantes, Confucio. 

Martedì 19 giornata di apertura a partire dalle ore 15.00, con quattro film al cinema Astra. Inaugurazione ufficiale alle ore 19 con i saluti del professor Matteo Lorito, rettore dell’università degli studi di Napoli Federico II e di Rosanna Romano, direttore generale per le politiche culturali e il turismo della regione Campania, segue la proiezione del film “They Carry Death”, ospiti i registi spagnoli Helena Girón e Samuel M. Delgado, introduce il film Anna Masecchia. Evento speciale con Mario Martone alle ore 21.00 con la proiezione di “Qui rido io”. Il regista presenta il film con la direttrice della manifestazione.

Tra i protagonisti della sei giorni di cinema, la regista Audrey Diwan e l’attrice Anamaria Vartolomei che portano in anteprima a Napoli il film vincitore del Leone d’Oro a Venezia “La Scelta di Anne -L’événement”, domenica 24 ottobre alle ore 21.00, cinema Astra, introducono Antonella Di Nocera e il Console generale di Francia a Napoli Laurent Burin des Roziers.

Attese in città le vincitrici del concorso “Autrici Under 40”, Premio per giovani talenti al femminile, istituito quest’anno per la prima volta al Lido da “Venezia a Napoli” e dedicato alla regista prematuramente scomparsa Valentina Pedicini. Mercoledì 20 saranno consegnati i premi per miglior regia ex equo alla russa Ekaterina Selenkina per Detours e alla kosovara Kaltrina Krasniqi per Vera Dreams of the Sea, venerdì 22 il premio per la migliore sceneggiatura alla rumena Monica Stan per il film “Imaculat”, Leone del Futuro a Venezia alla presenza della famiglia Pedicini.

Tra gli altri ospiti con molte opere premiate e in anteprima: Eric Gravel con “À plein temps”, Miglior Regia Orizzonti, Elisa Fuksas con la direttrice delle giornate degli autori Gaia Furrer per il suo documentario Senza fine sulla vita di Ornella Vanoni, gli attori Massimiliano Gallo e Marina Confalone con lo scrittore e sceneggiatore Maurizio De Giovanni per il film “Il silenzio grande” di Alessandro GassmannStefano Sardo con “Una relazione”, Maddalena Stornaiuolo autrice del cortometraggio “Coriandoli”, Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman registi di “Californie”, Chiara Marotta e Loris Giuseppe Nese per il cortometraggio “Il turno”, Andrea Segre per “Welcome Venice”, Ameer Fakher Eldin con il film “Al Garib”, premio Edipo Re, Ciro De Caro regista di “Giulia”, Gianluca Matarrese e il suo “La dernière séance”, Matteo Tortone con “Mother Lode”, Daniele De Michele e il documentario “Naviganti”, Chiara Caterina autrice di “L'incanto” e Catherine McGilvray per “Fellini e l'ombra”. Ad arricchire il programma, la visione di titoli in esclusiva per “Venezia a Napoli”, occasione unica per vedere opere di valore, premiate a Venezia, non distribuite in sala, come “El gran movimiento” di Kiro Russo, premio speciale della giuria orizzonti, e “Pilgrims” di Laurynas Bareisa, premio orizzonti per il miglior film. 

«Il cinema in sala come evento di condivisione è da sempre la caratteristica di questa rassegna e di altri momenti dedicati alla settima arte curati da Parallelo 41, ma ricominciare dopo l’edizione on line del 2020 ha un sapore straordinario. Quando siamo rientrati al cinema Astra, dopo quasi due anni, erano ancora intatti i manifesti dell’edizione 2019. È stato come aprire uno scrigno che emanava magia. Si sentivano le voci diffuse del pubblico in sala, i passi degli spettatori nella hall, le musiche dei titoli di coda che restano nel cuore all’uscita della sala. A tutto questo vogliamo ritornare e far si che ci sia un luogo dedicato alla cultura del cinema a Napoli. Questa rassegna nel suo senso esteso è l’auspicio per la cultura che si diffonde e si sedimenta con una forza dal centro alle periferie e viceversa» dichiara Antonella Di Nocera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA