«Architettura Open House», ultimo appuntamento dedicato a tutti coloro che amano il bello

«Architettura Open House», ultimo appuntamento dedicato a tutti coloro che amano il bello
Venerdì 30 Settembre 2022, 18:43
3 Minuti di Lettura

Termina domani 1 ottobre il tour «Architettura Open House» a Napoli, che ha evidenziato l’amore per l’architettura, non solo degli addetti ai lavori, ma anche di pubblico che ha apprezzato la bellezza degli interventi e le professionalità dei singoli studi. Il fine è stato raggiunto, ovvero l’intento di approfondire le conoscenze su quella parte della città a tutti nota, ma che ha ancora tanto da raccontare. In modo conviviale, non solo per chi ogni giorno ci lavora, ma per tutti, curiosi, appassionati e turisti che amano vedere e arricchirsi di bello. Un modo alternativo per godersi la città, con l’appuntamento che si è riproposto alla V° edizione, con il consueto messaggio: abitare è un interesse trasversale per tutti. Organizzato è realizzato quest’anno con il contributo della Regione Campania, con il patrocinio del Comune di Napoli, dell’ordine degli architetti pianificatori paesaggisti conservatori di Napoli e Provincia e dell’Oice- Confndustria, ha ancora un giorno di programmazione, per godersi la passeggiata con gli interessanti appuntamenti tutti da vivere sabato 1 Ottobre, si comincia con la visita allo studio vomerese di Antonio Visone, in Via Solimena 6b dove l’architetto presenta i suoi lavori open space festeggiando con «Architettura Open House» un anno del suo nuovo spazio.

A seguire appuntamento al cantiere finito presentato dall’architetto Francesco Scardaccione con gli interessanti ambienti della Pontificia facoltà teologica dell’Italia Meridionale, sezione San Luigi, in Via Francesco Petrarca 115 a Posillipo, dove visitare aula magna, biblioteca, cappella, chiostro e terrazza panoramica. Un passaggio nell’arte da Studio Trisorio, galleria di arte contemporanea, in Via Carlo Poerio 110, partner di Aoh fin dalla prima edizione. Ed ancora il cantiere dello studio B5 srl, dell’architetto Francesca Brancaccio e l’ingegnere Ugo Brancaccio dove un brunch all’aperto farà da momento conviviale per raccontare i lavori di restauro della storica Villa dei Principi, in Via Manzoni 74, tra Vomero e Posillipo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA