Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cammino dell'Angelo. il pellegrinaggio antico sulle orme di san Michele Arcangelo al Faito

Venerdì 29 Luglio 2022 di Titti Esposito
Cammino dell'Angelo. il pellegrinaggio antico sulle orme di san Michele Arcangelo al Faito

Un pellegrinaggio antico sulle orme di san Michele Arcangelo. Il 31 luglio e il 1 agosto l'appuntamento al monte Faito con la diciassettesima edizione del Cammino dell'Angelo. 

Una passeggiata storica e devozionale che ogni anno coinvolge centinaia di fedeli e appassionati di trekking in vetta ai Lattari. 

L’iniziativa nasce nel 2006 per volontà di don Catello Malafronte, rettore del Santuario San Michele al Faito e di alcune associazioni territoriali, con l’intento di rinnovare l’antico culto per l’Arcangelo Michele. Obiettivo del pellegrinaggio, riscoprire, aspetti storici e naturalistici di una montagna, che da sempre è legata alla vita degli abitanti della Penisola Sorrentina. 

Il Monte Faito fa parte della catena montuosa dei monti Lattari, è possibile accedervi sia da Castellammare di Stabia per mezzo della funivia, sia da Vico Equense. Il Cammino dell’Angelo riprende l’antica tradizione devozionale per l’Arcangelo, risalente al VI secolo quando per opera del vescovo San Catello e del monaco Sant’Antonino, fu edificato un oratorio dedicato all’Arcangelo Michele sulla sommità dell’allora Monte Gauro. 

Dai primi vespri del 31 luglio a tutto il 1 agosto, i pellegrini che si recano al Santuario sul Faito, possono lucrare l’indulgenza plenaria. Al loro arrivo presso “Il Rifugio”, dalle 13 alle 15, è predisposto un servizio “ristoro”.

Domenica 31 luglio alle ore 17:30, vi sarà l’offerta dell’Olio per la lampada a San Michele da parte del sindaco del Comune di Vico Equense Giuseppe Aiello e successivamente la Celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo Mons. Francesco Alfano. A seguire, concerto “Canti e Ritmi Popolari” con Laura Paolillo, Vincenzo Romano, Leo Coppola e Pietro Paolillo. Lunedì 1 agosto, alle ore 10:00, è previsto il raduno presso “Il Rifugio” con salita al Monte Sant’Angelo ai tre Pizzi, che a causa della sua particolare conformazione è detto anche “Molare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA