A Città della Scienza un percorso dedicato al Covid, «Il virus che ha cambiato la vita»

Lunedì 13 Dicembre 2021
A Città della Scienza un percorso dedicato al Covid, «Il virus che ha cambiato la vita»

Una mostra per raccontare il Covid, cosa è stato e cosa sarà, e le sfide che attendono ancora il mondo della ricerca ma anche la società con i suoi adattamenti e le sue trasformazioni. Sarà inaugurato oggi lunedì 13 dicembre alle ore 16.30 il percorso espositivo «Sars-Cov-2. Il virus che ci ha cambiato la vita», allestito quale nuova isola tematicà all'interno di Corporea, il museo interattivo sul corpo umano di Città della Scienza e realizzato grazie al contributo della regione Campania (settore musei e biblioteche).

All'inaugurazione, cui è possibile partecipare su invito, interverranno il presidente di Città della Scienza e membro del Comitato scientifico della mostra Riccardo Villari, i membri del Comitato scientifico della mostra Paolo Ascierto, Ivan Gentile, Roberto Parrella e Pina Tommasielli, il vicesegretario della Federazione italiana Medici pediatri sezione di Napoli Assunta Edma Marigliano, la docente di Pediatria generale all'Università degli Studi di Napoli «Federico II» e presidente della Società Italiana di Pediatria Anna Maria Staiano.

Video

Con video, installazioni multimediali e dimostrazioni interattive il percorso espositivo, realizzato con il contributo del prestigioso comitato scientifico, punta ad approfondire tre tematiche: la conoscenza del virus, e dei virus, dal punto di vista biologico ed epidemiologico; il contrasto alla pandemia sul piano sanitario, raccontandone sia gli strumenti, terapie e vaccini, ma anche gli aspetti umani, attraverso ad esempio le fotografie di Riccardo Sepe Visconti, che ha documentato la vita dei sanitari e dei pazienti nelle corsie degli ospedali campani e infine  l'impatto sociale della pandemia e le prospettive future per il suo superamento, avendone tratto importanti lezioni.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA