Cosa fare a Napoli nel weekend dal 10 al 12 novembre

Eventi, Musica, Mostre e tanto altro in questo weekend a Napoli

Vincenzo Salemme in Natale in Casa Cupiello
Vincenzo Salemme in Natale in Casa Cupiello
Venerdì 10 Novembre 2023, 12:30 - Ultimo agg. 13 Novembre, 09:33
9 Minuti di Lettura

Mostre

Love Museum 

Fino al 7 gennaio 2024, il Palazzo Fondi a Napoli, ospiterà il primo Love Museum d'Italia: una mostra che celebra l'amore universale; infatti  il visitatore potrà passeggiare tra varie stanze in cui troverà rappresentate tutte le diverse forme di amore: da quello per il cibo a quello per la famiglia, all'amore universale dell'amicizia o a quello per il proprio partner.

Sarà un'esperienza immersiva che consentirà al visitatore di vivere un'esperienza romantica e divertente: potrà trovarvi un tunnel di fiori rosa, un'altalena immersa nel verde tra farfalle colorate, una piscina in cui tuffarsi in un mare di palline colorate , la sala degli specchi dedcicata all'amore per se stessi.

Museo delle illusioni 

La Chiesa delle Crocelle ai Mannesi, ospita il Museo delle Illusioni dove è possibile trovare 70 installazioni che sono volte a dimostrare come la percezione della realttà sia fittizzia ed ingannevole, insegnando che spesso la visione e la percezione sensoriale spesso si distaccano da ciò che il cervello umano comprende 

Un luogo che consente di vivere un'esperienza interessante, coinvolgente ed insolita : in stile luna park, presenta postazioni come lo specchio cinese che riflette anche il retro dell'immagine, gli ologrammi, i classici rubinetti d'acqua senza tubo, gli stroboscopi, uno specchio che dà l'idea di lanciare in aria un mazzo di carte francesi o di partecipare, da soli, a un tavolo di poker a quattro.

L'Oscar per l'attrazione più raffinata lo vince la sedia di Beuchet che fa comparire una seduta solo da un certo angolo di visuale, mentre si tratta di un trabocchetto ottico. 

Ci sono anche ilusioni come la stanza inclinata dà problemi anche a stare semplicemente in piedi, per via della discrepanza di informazioni che l'occhio invia al cervello; la lampada Tesla, inventata dal geniale fisico, sprigiona scintille viola e piccole scosse elettriche.

“Pasión Picasso” all’Archivio di Stato di Napoli

Una particolare mostra immersiva gratuita dal titolo “Pasión Picasso” si terrà all’Archivio di Stato di Napoli dal 14 ottobre al 14 gennaio 2024.

 Ben 39 opere del grande artista spagnolo, appartenenti alle collezioni dei grandi Musei internazionali prenderanno vita, immergendo il visitatore in un trionfo visivo ed emotivo di arte, cultura e bellezza. 

Teatro 

“A tu per tu”, Casagrande 

Al Trianon Viviani, Maurizio Casagrande è l’autore, regista e interprete della commedia “A tu per tre”. La “prima” venerdì 10 novembre, alle 21.

Nel teatro di Forcella, diretto artisticamente da Marisa Laurito, il popolare attore dà vita a uno spettacolo in cui si racconta, in un clima di apparente improvvisazione, ricordando i proprî maggiori momenti artistici e privati.

Casagrande dà così vita a un dialogo “a tu per tu” col pubblico ma è messo in crisi dal rapporto con la cantante Ania Cecilia e la pianista Claudia Vietri, tanto da ritrovarsi in un triangolo artistico che vede le due donne contro l’uomoù

Lo spettacolo si replica sabato 11, alle 21, e domenica 12 novembre, alle 18.I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del teatro, le prevendite autorizzate e online sul circuito AzzurroService.net.

«Molto rumore per nulla»,Teatro Stabile 

A Galleria Toledo, il Teatro Stabile da venerdì 10 al domenica 12 novembre 2023 (venerdì e sabato alle 20.30, domenica alle 18) debutta la prima assoluta di «Molto rumore per nulla» da William Shakespeare, drammaturgia e regia Laura Angiulli.

La drammaturga e regista napoletana questa volta porta in scena la commedia composta dal Bardo tra il 1598 e 1599, ambientata a Messina.

Beatrice e Benedick, la coppia protagonista, conducono il filo della narrazione ma come in altre «commedie», l’aspetto noir improvvisamente s’infiltra attraverso la figura di Don Joan, oscuro fratello del principe, altrimenti detto il Bastardo: è lui che attenta alla felicità dell’altra coppia, Ero e Claudio, giovani promessi sposi portati alle nozze nel favore della comunità.

L’inganno tessuto da Bastardo porterà grave scompiglio alla festa di nozze ed occorrerà l’opera di guardie addette alla ronda per districare l’oscuro progetto di Don Joan e risolvere il caso.

L’intervento propizio del frate porterà con doppie nozze alla felice concluse dell’opera. 

“Natale in casa Cupiello”, Salemme 

Vincenzo Salemme torna al teatro portando in scena il capolavoro di Eduardo De Filippo: un tour nazionale che farà tappa anche a Napoli, al teatro Diana, dall'1 al 17 dicembre. 

Salemme porta in scena Eduardo alla sua maniera: “Con semplicità e amore, come io ho imparato a fare in questo mestiere, Amore per le mie origini e amore per Eduardo e per Luca”. 

In scena vi sarà la versione definitiva dell'opera, rifatta da Eduardo, che inizia due giorni prima del pranzo Natalizio, durante i quali lo spettatore inzia a conoscere i vari personaggi della famiglia, ognuno con i suoi problemi e il suo mondo.

 “Il vedovo allegro”, Buccirosso 

Da venerdì 10 novembre Carlo Buccirosso debutta al teatro Sannazaro.

Tre anni dopo la fine della pandemia, Cosimo Cannavacciuolo, persa la sua amata moglie a causa del virus, si ritrova a combattere la solitudine e gli stenti dovuti al fallimento della propria attività di antiquariato e a dover lottare contro la banca concessionaria del mutuo che, a causa dei reiterati mancati pagamenti, minaccia l’esproprio e la confisca del suo appartamento.

Ma la vera angoscia del vedovo antiquario è rappresentata dai coniugi Tomacelli, vicini di casa, depositari di un drammatico segreto che da mesi contribuisce a rendere ancora più complessa la sua quotidiana e strenua lotta per la sopravvivenza

Riuscirà l’inquilino del terzo piano ad uscire dal baratro in cui è piombato ormai da tre anni? 

Musica e Eventi 

Furibondo String Trio

Domenica 12 novembre ore 18.00, terzo appuntamento della stagione concertistica della Fondazione Pietà de’ Turchini, che presenta, presso la chiesa di Santa Caterina da Siena, Variazioni Goldberg di J. S. Bach eseguite dal Furibondo String Trio, composto da Liana Mosca (violino), Gianni de Rosa (violino) e Marcello Scandelli (violoncello).

Composte originariamente per clavicembalo, le Variazioni vengono, in questa occasione, eseguite in una versione per trio d’archi nella trascrizione di Annette Bartholdy.

«Musico ambulante Tour», Concato

Secondo appuntamento di stagione con il Teatro Troisi, dove, da giovedì 9 novembre e fino a domenica 12 e poi da venerdì 17 a domenica 19 novembre arriverà il cantautore Fabio Concato in concerto con le tappe napoletane del «Musico ambulante Tour» 2023. 

Un concerto improntato sulla musica e sulla parola, tra il serio ed il faceto, un lungo viaggio dal 1977 (anno del suo esordio discografico) ad oggi, porta in scena un repertorio di canzoni della storia della musica italiana

“L’Ortaggio Prezioso”

Venerdì 10 novembre, presso la Sala Cinese della Reggia di Portici, si terrà l’evento “L’Ortaggio Prezioso”, con la finalità di diffondere la cultura di un ortaggio di cui l’Italia è il primo produttore mondiale.

L’evento, tra seminari tecnici, premiazioni e cooking-show, si pone l’obiettivo di diffondere la cultura di un ortaggio di cui l’Italia è il primo produttore mondiale.

“Scrivere dal Mondo: donne, visioni, guerra”

È il tema della quindicesima edizione di Strane Coppie, festival che si sviluppa in un ciclo di incontri, dal 5 ottobre al 14 dicembre, e che si terrà a Napoli, nella sede del MUSAP.

Mai come ora, temi importanti di ogni tempo, la guerra, il destino delle donne e i loro diritti, la loro voce e la nostra capacità di avere visione, tornano al centro della scena.

Strane Coppie racconta di scrittrici e, in maniera trasversale, di conflitti, ma anche di come le armi bianche dell’arte producano strade di immaginazione su cui crescere e in cui trasformarsi.

Anche in questa edizione musica e teatro giocano un importante ruolo accompagnando gli incontri con letture tratte dai libri oggetto dell’incontro e piccoli ma preziosi corredi musicali d’accompagnamento.

 “Scuola del Natale”

Direttamente dal Polo Nord, arriva anche a Napoli per insegnare a grandi e piccini a diventare elfi di Babbo Natale. La seconda edizione dell'avventura natalizia, a firma di “Ma dove vivono i cartoni?”, si terrà nei week end 11-12, 18-19 e 25-26 novembre all’Oasi Flegrea a Fuorigrotta

Fedele al mood della family experience, consentirà alle famiglie di vivere magici week end a contatto con la natura e immergersi in esperienze mirabolanti nella straordinaria atmosfera natalizia.

Una straordinaria oasi naturale di circa 60mila metri quadri con tanta vegetazione e un’allegra fattoria degli animali, in cui le famiglie saranno catapultate nel mondo di Babbo Natale e dei suoi fidati aiutanti.

“Magie del belcanto e danze d'epoca”

sabato 11 novembre, presso il Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, si terrà l'evento Magie del belcanto e danze d'epoca.

Sono previste esibizioni di un trio lirico che accompagnerà balli d'epoca con costumi e coreografie fin de siecle tratti dal repertorio classico napoletano di fine ottocento e inizi del novecento.

L'obbiettivo è quello di proporre la tradizione dei salotti della belle epoque

“Una Luna al Museo”

Sabato 11 novembre, una nuova performance d'arte animerà il percorso sotterraneo del LAPIS Museum nel centro antico di Napoli 

Un momento dedicato alla scoperta del Decumano Sommerso posto a 35 metri di profondità dove sorgeva l'Antico Tempio della Dea Diana

Gli ospiti saranno accolti con un apertivo e saranno guidati in un viaggio sensoriale lungo il Museo dell'Acqua ove sarà possibile ascoltare un'esecuzione caratterizzata da strumenti legati all'acqua.

Il percorso terminerà con una performance live di Arpa Delta unita ad una esposizione pittorica nella Sala della Luna

Fiabe d'autunno 

L'Orto Botanico di Napoli ospita, fino al 18 Novembre, la 28esma edizione delle Fiabe d'Autunno: rappresentazioni teatrali per tutta la famiglia con una programmazione che presenta i titoli più noti della letteratura per l'infanzia.

In scena sabato e domenica “il popolo del bosco ” di Giovanna Facciolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA