Napoli, cosa fare nel weekend del 26 e 27 novembre

Tutti gli eventi, spettacoli e mostre

Napoli, cosa fare nel weekend del 26 e 27 novembre
Napoli, cosa fare nel weekend del 26 e 27 novembre
Venerdì 25 Novembre 2022, 09:00
5 Minuti di Lettura

Ecco tutti gli eventi teatrali e le visite guidate a Napoli nel weekend del 26 e 27 novembre.

Il teatro

Teatro San Carlo

Sabato 26 novembre è prevista l'inaugurazione della stagione opera del San Carlo di Napoli con “Don Carlo” in scena fino al 6 dicembre 2022. 

Teatro San Ferdinando

Dal 22 al 27 novembre arriva "Settimo Seno": un uomo vede una donna e si stupisce nel notare che è in tutto e per tutto uguale a Moana Pozzi. Lei coglie la sua sorpresa e gli parla. Lo irretisce in un dialogo misterioso ed enuncia la sua idea di pornografia, lanciando, provocatorie affermazioni contro il potere, la politica, l’arrivismo. Il dialogo diventa serrato e seduttivo. La donna spiazza lo scrittore dicendogli che lui sta sicuramente progettando di scrivere un articolo- rivelazione sulla falsa morte di Moana Pozzi. Gli propone un affascinante gioco notturno e gli spiega che lui avrà una notte per decidere se corteggiarla o tradirla con uno scoop giornalistico.

Teatro Mercadante

Fino al 27 novembre Antonio Capuano torna a teatro con “Totò e Peppino” testo che rende omaggio al teatro di Samuel Beckett. Una volta, Totò e Peppino si misero in scena, essi stessi in una pièce di un autore contemporaneo che, si diceva, facesse un Teatro assurdo. Purtroppo non si è mai saputo, né quando, né dove la realizzarono. L’unica cosa che si sa, è il nome dell’autore di quella pièce: Samuel Beckett.

Fino al 30 novembre arriva “Ferito a morte” tratto dal romanzo di Raffaele La Capria:  un libro sul fallimento della borghesia meridionale, sul marciume corrosivo del denaro, sullo sciupio del sesso, sul disfacimento della città all’unisono con chi la abita, sulla logorrea e la megalomania, sul piacere di apparire e fingersi diversi da come si è.

Ridotto del Mercadante

Dal 21 al 27 novembre in scena "Omissis", un’intelligente e cinica narrazione del vacuo, un testo sulla difficoltà del comunicare, affrontata con ironia, omettendo il tema stesso della drammaturgia. 

Teatro Sannazaro

Solo sabato 26 novembre arriva "La Gilda": una donna dal fisico prorompente che vive nei pressi del Ponte della Ghisolfa. Un po’ somigliante all’atomica Rita Hayworth, la sua eroina porta il nome del personaggio più noto della diva americana: Gilda. Per mantenere Gino, un balordo di cui è l’amante, e farlo vivere “come un signore”, Gilda si prostituisce

Teatro Bellini

Fino al 27 novembre arriva lo spettacolo di Alessandro Gassman: “Qualcuno volò sul nido del cuculo” romanzo che Ken Kesey. Narra, attraverso gli occhi di Randle McMurphy, uno sfacciato delinquente che si finge matto per sfuggire alla galera, la vita dei pazienti di un manicomio statunitense e il trattamento coercitivo che viene loro riservato. 

Teatro Nuovo

Il 26 novembre alle ore 19 e il 27 novembre alle ore 18.30 al Teatro Nuovo c'è "Far finta di essere santi" di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, tra canzoni e monologhi per raccontare la realtà in maniera tagliente e ironica. 

Teatro Augusteo

Fino al 4 dicembre Carlo Buccirosso in "L'erba del vicino è sempre più verde". Mario Martusciello, funzionario benestante di banca, da tempo in aperta burrascosa crisi matrimoniale con sua moglie, si è rifugiato da alcuni mesi in un moderno monolocale, vivendo un momento di profonda depressione, insoddisfatto del proprio tenore di vita. Così che pervaso dall’adrenalina della novità, si ritroverà presto soggiogato dalla sindrome dell’ ”Erba del vicino”, ovvero dalla sopravvalutazione di tutto quanto non gli appartenga, di ogni essere umano diverso da sé, di qualsiasi tipo di emozione possa procurargli una donna che non sia uguale a sua moglie, come una giovane avvenente influencer conosciuta solo per caso...

Nuovo Teatro Sancarluccio 

Per festeggiare i suoi 50 anni di attività del teatro Sancarluccio, Benedetto Casillo apre la nuova stagione teatrale con “San Carlino, Sancarluccio… Napoli a Teatro- Grandi autori e qualcuno di Stramacchio”, dal dal 25 al 27 novembre con Enza Barra e Luciano Piccolo. Un omaggio al teatro, ma anche ad Antonio Petito ed allo scarpettiano personaggio di Felice Sciosciammocca capace di conquistare il pubblico con risate di gusto.

Trianon Viviani 

Il 26 novembre alle ore 21 Eddy Napoli in "Viva Napoli", viaggio cantato e raccontato attraverso poesie, aneddoti e canzoni che partono dal periodo che va dagli anni ‘50 fino a oggi, con una particolare attenzione dedicata a Vincenzo De Crescenzo, padre di Eddy Napoli e autore del brano Luna rossa, insieme al musicista Vian.

Il 27 novembre alle ore 18, invece, Veronica Maya in "Le fiabe dei fratelli Grimm". Cinque musicisti, la voce della nota showgirl televisiva e cinque strumenti a fiato, un flauto, un oboe, un clarinetto, un corno e un fagotto capaci di riprodurre i versi degli animali. Un modo divertente per far conoscere a grandi e piccoli gli strumenti musicali attraverso il racconto delle Fiabe dei Fratelli Grimm.

Gli eventi

Da martedì 22 a domenica 27 novembre, a Città della Scienza, arriva la nuova edizione di Futuro Remoto. Il tema scelto per il 2022 è Equilibri.

Da mercoledì 23 a domenica 27 novembre, dalle ore 10 fino a tarda sera, ci sarà l'edizione 2022 di Chocoland, la fiera del cioccolato artigianale. Trenta stand e la prima fabbrica culturale del cioccolato itinerante aspetteranno i visitatori a piazza Municipio.

Sabato 26 novembre, alle 18:00 e, in un secondo turno, alle ore 19:30, alla Reggia di Portici, ci sarà l'aperitivo artistico, organizzato da Nomea in collaborazione con Musa Reggia di Portici e Talìa. La prenotazione è obbligatoria.

Sabato 26 e domenica 27 novembre, alla Mostra d’Oltremare, torna la Fiera del baratto e dell’usato, organizzata da Bidonville 2.0, per la sua cinquantesima edizione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA