Fine anno col ciuccio di fuoco in piazza Tasso

Appuntamento per le 18 a piazza Tasso

Eventi
Eventi
Sabato 30 Dicembre 2023, 15:41 - Ultimo agg. 15:42
3 Minuti di Lettura

Domani 31 dicembre, a Sorrento, sarà il tradizionale "Ciuccio di fuoco" a dire addio al 2023. L'appuntamento, al quale presenzierà il sindaco, Massimo Coppola, è per le ore 18 in piazza Tasso. A pochi metri dal palco dove, a partire dalle 23, si saluterà il nuovo anno ballando fino al mattino, in compagnia Helen & Antonio AfroBlue, del dj Miguel Verdolva e del performer Emsi Gallo. Poi, all'una, lo spettacolo dei fuochi d'artificio dalla piattaforma ancorata al largo di Marina Piccola.

Ma il conto alla rovescia inizierà già alle ore 10, sempre in piazza Tasso, con il teatro di burattini dei fratelli Mercurio che allieterà i più piccoli fino a tarda sera.

Al teatro comunale Tasso, alle ore 11.30, il "Concerto di fine anno" della Sorrento Sinfonietta International Orchestra. Sempre in mattinata, al Cinema Armida, continua la programmazione del Sorrento Film&Food Festival, che propone "Scordato" di Rocco Papaleo (ore 11), mentre nel pomeriggio ci saranno "La Primavera della mia vita" di Zavo Nicolosi (ore 15.30) e "Lamborghini. The man behind the legend" di Bobby Moresco (ore 17.45). A villa Fiorentino, dalle ore 10 alle 12, i laboratori creativi gratuiti di disegno, piccolo artigianato, paper craft e piccola pasticceria dell'Officina dei Piccoli Elfi. Nel pomeriggio, dalle ore 17, tra il corso Italia ed il centro storico, si potrà assistere alla sfilata del gruppo folcloristico Piedigrotta Sorrentina, che intonerà la classica "Canzone de lo Capodanno", con la partecipazione dell'attore Marco Palmieri. 

Intanto, per garantire la sicurezza di cittadini ed ospiti, a partire dalle ore 23 del 31 dicembre e fino alle ore 2 dell'1 gennaio, in piazza Tasso e nelle aree e nelle strade comprese in un raggio di 500 metri di distanza, è vietata la vendita per asporto, somministrazione e cessione, di qualsiasi tipo di bevanda contenuta in bottiglie di vetro. L’ordinanza è estesa anche ai distributori automatici, ed impone il divieto anche per la stessa detenzione e consumo in luogo pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA