«I love Ischia», dopo la pandemia premio nel segno della rinascita

Martedì 28 Settembre 2021
«I love Ischia», dopo la pandemia premio nel segno della rinascita

C'è anche il maestro presepaio Genny Di Virgilio tra i prrescelti che questa sera riceveranno il premio «I Love Ischia», dedicato, dopo un anno di assenza, alla rinascita post-pandemia.

Il premio, voluto da Federalberghi Ischia & Procida e organizzato dal giornalista Franco Cavallaro con il supporto di Luisanna Tuti, viene assegnato quest'anno in particolare a giornalisti e operatori economici e sociali che, durante il duro periodo del lockdown, si sono prodigati per divulgare notizie e informazioni al pubblico bloccato in casa, ma anche per tenere accesa per quanto possibile la «macchina» dell'economia.

Palcoscenico dell'evento saranno i Giardini Ravino, sogno del capitano Giuseppe D'Ambra che, affascinato dai giganteschi saguari del deserto dell'Arizona, iniziò a raccogliere semi e talee da tutto il mondo. Anno dopo anno il sogno è divenuto realtà. Come nelle precedenti occasioni, la serata sarà condotta da Maria Giovanna Elmi.

Ecco i nomi dei premiati. Vincenzo Perone, inviato Rai-Tgr Campania; Marzia Ronacci, giornalista Rai-Tg2; Daniele Cerioni, capostruttura Rai2; Maria Elena Fabi, giornalista, inviata Uno Mattina; Vittorio Ripoli, autore di Techetecheté; Monica Di Loreto, giornalista, conduttrice de Il Mio Medico, TV 2000; Maria Teresa Fiore, vicedirettore di Rai1; Sergio Cerini di Effeci Comunicazione; Genny Di Virgilio, maestro presepaio; Mario Bonito, pallanuotista; Fabio Zavattaro, giornalista vaticanista e direttore scientifico del Master di giornalismo dell'Università Lumsa in Roma; Marilicia Salvia, giornalista, viceredattore capo de Il Mattino, responsabile delle pagine Grande Napoli.

Consegneranno gli attestati di amicizia Felice Casucci, assessore allo Sviluppo e Turismo della Regione Campania; i sindaci dei Comuni ischitani; i rappresentanti di Federalberghi Ischia & Procida, del C.O.T.I., dell'Associazione Termalisti dell'Isola d'Ischia e AssoTurismo Confesercenti Campania, che in questi anni si sono impegnati per mantenere alta l'immagine dell'isola, offrendo agli ospiti una adeguata accoglienza nonostante le difficoltà del momento.

«Siamo felici e onorati di avere con noi questi insigni ospiti che hanno dimostrato di apprezzare e divulgare le risorse naturali e culturali di questa meravigliosa isola, nonostante tutte le vicissitudini che hanno colpito tutto il mondo, alle quali l'isola non è rimasta estranea. La loro presenza è la giusta dimostrazione di una rinascita di Ischia, pronta ad aprire nuovi orizzonti turistici, rafforzando la valorizzazione del territorio da sempre amato ed invidiato dal mondo intero», dice Franco Cavallaro, patron della manifestazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA