Lego, a Caserta arriva
​il Museo del Mattoncino

Sabato 5 Giugno 2021
Lego, a Caserta arriva il Museo del Mattoncino

Caserta. Arriva a Caserta il Museo del Mattoncino. Il gioco delle costruzioni rimane tra i più amati dai bambini di ogni generazione, affascina con le forme ed i colori dei pezzi e aguzza l'ingegno. Ognuno di noi, non solo da bambino, ha fatto volare la fantasia e creato oggetti componendo i pezzi nei modi più disparati.

E grazie alla passione del casertano Giovanni Vaccaro, adulti e bambini potranno tuffarsi in questo mondo emozionante con una visita al museo e la partecipazione ad un'area giochi dedicata. La mostra museo aprirà i battenti sabato mattina 12 giugno. L'inaugurazione ufficiale ci sarà domenica 13 giugno alle ore 18.00

Giovanni e la sua straordinaria collezione, con pezzi che custodisce fin dalla sua infanzia, vi aspettano per farvi passare ore liete e spensierate all’insegna di un giocattolo “quasi eterno” che nell’immaginario collettivo è presente da oltre 60 e non accenna ad “invecchiare”.

Una mostra assolutamente inedita nel panorama degli eventi dedicati ai famosi mattoncini colorati, che sarà allestita nell'Istituto Salesiano “Sacro Cuore di Maria” in Via Roma, 73 – Caserta.

Grazie alla passione e allo spirito collezionistico di Giovanni Vaccaro il visitatore sarà “preso per mano” e accompagnato in un viaggio storico-cronologico, dalla nascita con i primi oggetti in legno fino ai giorni nostri con i set più iconografici della storia del Brand. Per accedere è obbligatoria la  line prenotazione online al sito: https://museodelmattoncino.info

Per ulteriori informazioni si può contattare il sig. Giovanni Vaccaro  al n. 328 90 55 218 o inviare una mail a:  info@museodelmattoncino.info
Nei  due fine settimana 12/13 e 19/20 Giugno l'accesso sarà possibile per l'intera giornata, mentre da Lunedì 14 a Venerdi’ 18 Giugno il museo sarà aperto solo di pomeriggio.

Le attività presenti sono il Museo, con accesso a gruppi con guida, l'area Giochi con la presenza di volontari e il mercatino di prodotti LEGO nuovi e usati. Il costo del biglietto di ingresso, di valore davvero simbolico,  sarà possibile recuperarlo con sconti presso gli esercizi convenzionati, con una sorta di cashback.

Obiettivo della mostra è raccontare alle nuove generazioni, con dovizia di particolari, aneddoti e curiosità, la nascita e l’evoluzione di uno dei giocattoli più famosi al mondo. Mentre per le generazioni più “mature” fare un tuffo nel passato, tra ricordi di vita con fratelli e sorelle e/o genitori e nonni, a giocare in casa su un tappeto con a disposizione solo un fustino di detersivo colmo di mattoncini con pochi colori e pezzi assortiti.


Al pubblico più attento e appassionato non mancheranno gli spunti di riflessione sull’evoluzione che hanno subito i set LEGO nel corso del tempo, andando a modificarsi e migliorarsi sempre più sia nell’assortimento dei colori che soprattutto nello stile e nel design. Molte sono le serie, vere e proprie “pietre miliari”, che nel corso dei 60 anni di vita sono nate con uno stile semplice ed essenziale e cresciute via via raggiungendo sempre più un aspetto più colorato e una struttura più elaborata. (Castelli, Navicelle spaziali, Navi dei pirati, ecc.) A tale riguardo potranno ammirare, in una sequenza “evolutiva” alcune prestigiose collezioni messe a disposizione per l’occasione da collezionisti italiani.


Presente all’interno anche un’Area Giochi dedicata a coloro che vorranno prendersi del tempo per dare sfogo alla propria creatività o per lasciare i propri bimbi nelle mani dei volontari di “Brickanti” – Mattoncini al Sud” e godervi in pace e serenità la visita guidata.

Si garantisce il rispetto delle prescrizioni per il contenimento della pandemia COVID con sanificazione dei locali, evitando assembramenti e raccomandando di indossare la mascherina, rispettare le distanze di sicurezza e sanificazione delle mani all’ingresso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA