Dagli innamorati di Napoli a Chagall, tante idee per il fine settimana

Sono tante le idee per questo fine settimana a Napoli.
di Irene Saggiomo

Ogni fine settimana di febbraio il museo Madre invita gratuitamente i visitatori alla mostra fotografica "Coreografia per una mostra" di Robert Mapplethorpe. Questo sabato l’appuntamento è alle 11 di mattina, per una visita guidata gratuita tra le sale della mostra dedicate a uno dei grandi maestri della fotografia, per esplorare i motivi della sua ricerca artistica; il percorso di visita si soffermerà sulla selezione di opere archeologiche provenienti dal Museo Archeologico di Napoli e di disegni, dipinti e sculture del Museo e Real Bosco di Capodimonte, per un incontro ibrido tra antichità e contemporaneità, idealità apollinea e sensualità dionisiaca, canone classico e tensione barocca. Prenotazione consigliata, partecipazione gratuita, non è incluso l’ingresso al museo. Info e prenotazioni al 081.197.37.254
 
Oggi, domani e domenica, tutti invitati al “Mercatino di antiquariato e vintage al chiostro di Santa Chiara”, precisamente, le bancarelle si troveranno nel cortile antistante il chiostro di Santa Chiara.

Inaugura oggi la mostra del grande artista russo Marc Chagall - Sogno d'amore, ogni giorno fino al 30 giugno, dalle 10 alle 20, alla basilica di Santa Maria Maggiore di Pietrasanta (piazzetta Pietrasanta 17, Napoli). La mostra racconta la vita, l’opera e il sentimento di Chagall per la sua sempre amatissima moglie Bella, attraverso l’esposizione di 150 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni. Un nucleo di opere rare e straordinarie, provenienti da collezioni private, quindi di difficile accesso per il grande pubblico. Il costo del biglietto intero è di 14 euro con audioguida, ma sono previste riduzioni. Info line 0811865941; www.chagallnapoli.it.

Sabato per tutta la giornata, dalle 9.30 alle 19, al Pan (Palazzo Arti Napoli via dei Mille 60) Animal Day IV edizione, l'appuntamento annuale per parlare dei diritti degli animali con associazioni, esperti, volontari ed istituzioni. Info alla pagina facebook Animal Day, accesso libero e gratuito.
 
Anche il quartiere del Vomero ha la sua storia da raccontare, si potrà scoprirla questo sabato, partecipando a “Vomero tra modernità e passato”. L’appuntamento è alle ore 10.00 in piazza Fuga con le guide dell’associazione Heracles 2015, da qui si attraverserà via Luigia Sanfelice, nota per i suoi palazzi in stile liberty, e si continuerà scendendo le rampe del Petraio, per concludersi con la visita della chiesetta del luogo. Il contributo all’evento è di 10 euro, per informazioni si potrà consultare la pagina facebook (Vomero tra modernità e passato) o telefonare al 340 688 6038.
 
Per domenica mattina è in programma l’appuntamento annuale “Innamòrati di Napoli con gli Innamoràti di Napoli”, un programma di visite guidate in compagnia di personaggi d’eccezione, organizzate ogni anno la domenica successiva al giorno di San Valentino. La particolarità delle visite sta nel fatto che saranno guidate da ciceroni speciali: uomini e donne illustri o famosi, che si presteranno come guide turistiche. La manifestazione è organizzata dall’Assessorato al Turismo del Comune di Napoli, con il supporto dell’associazione guide turistiche campane. L’obiettivo è quello di scoccare la breccia dell’amore fra i cittadini, i turisti e Napoli: si andrà alla scoperta, e riscoperta, di luoghi noti e meno noti, raccontati in chiave personale da uomini e donne che lavorano e vivono ispirati dall'amore per Napoli. I tour si articoleranno contemporaneamente nella mattinata di domenica (a eccezione di quello al Borgo degli Orefici previsto per sabato), dal Maschio Angioino a Trentaremi, dal Centro Antico agli studi RAI di Fuorigrotta, da Castel dell’Ovo al Vesuvio. Circa una cinquantina i personaggi illustri che hanno aderito finora, per altrettanti percorsi e monumenti della città. All’associazione di categoria Guide Turistiche Campania è affidata l’organizzazione dell’evento e l’affiancamento nelle visite ai ciceroni illustri, secondo il calendario pubblicato sul sito del comune di Napoli (www.comunedinapoli.it). I cittadini e turisti troveranno online le schede relative a ogni visita e le informazioni per prenotarsi. Le visite guidate sono tutte gratuite. Ci saranno dei luoghi dove è previsto un biglietto d’ingresso, questo sarà a carico dei partecipanti, ma sono tantissime le strutture che hanno aderito garantendo una riduzione dedicata agli “innamorati”. Per partecipare è obbligatorio prenotarsi attraverso il sito internet www.guideturistichecampane.it, dove è possibile visionare le informazioni su ogni singola visita. Per ulteriori dettagli è possibile scrivere una mail all’indirizzo infoinnamoratidinapoli@gmail.com , oppure telefonare ai seguenti numeri: 338.2124619 – 328.1764063 - 345.8596649.

Domenica mattina, a partire dalle 10.30, “A casa del principe Filangieri - visita al palazzo Como”. Pochi conoscono l'imponente palazzo Como di Napoli, detto anche il palazzo che cammina, sito in via Duomo. Pochissimi sanno che, dopo 15 anni di oblio, ha ripreso la sua naturale attività museale voluta da Gaetano Filangieri, principe di Satriano. Ad accompagnare i visitatori sarà la dott.ssa Nina Cuomo, guida autorizzata. La quota di partecipazione è di 12 euro e comprende la visita di tutte le sale de museo. Per info e prenotazioni whatsapp al 3317485815.
 
Ultimo fine settimana per la mostra “Il Futurismo anni ’10 - anni ‘20”, alla cappella Palatina del Maschio Angioino di Napoli. Si potranno ammirare le opere di Boccioni, Balla, Carrà, Severini e molti altri, che attraverso le loro opere portano a scoprire le tre dimensioni creative: nuove e dirompenti nell’avanguardia artistica italiana, europea e internazionale di quegli anni. Per informazioni si potrà telefonare al numero 081/5628040. Domenica e festivi 10:00 – 14:00.
Venerdì 15 Febbraio 2019, 20:30 - Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio, 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP