Napoli, Teatro Augusteo: Artecinema, il festival internazionale sull’arte contemporanea, oggi l'appuntamento in sala

Sabato 16 Ottobre 2021
Napoli, Teatro Augusteo: Artecinema, il festival internazionale sull’arte contemporanea, oggi l'appuntamento in sala

Artecinema ritorna a Napoli, al Teatro Augusteo, oggi sabato 16, domenica 17 e lunedì 18 ottobre 2021, dalle ore 16.00 alle ore 24.00 con la proiezione dei 24 film italiani e internazionali, selezionati per la 26ª edizione della rassegna. Si comincia oggi con il dietro le quinte di “Inside the Uffizi”, il documentario “La rivoluzione siamo noi - Arte in Italia 1967/1977”, il dialogo immaginario Du¨rer vs Beuys – The Battle, il racconto della vita di Pino Pascali Pino, la storia della genesi della mostra Wolfgang Laib. Without Time, Without Place, Without Body, i progetti fotografici di Roselena Ramistella - L’isola delle femmine, il film su Marina Abramovic Homecoming - Marina Abramovic and her Children.

Domani, domenica 17 ottobre sarà la volta del film sul poliedrico artista Jean Dupuy Ypudu, del documentario sul pittore e scultore tedesco Georg Baselitz Moi, Georg Baselitz, del backstage degli artisti John Wood and Paul Harrison. The First Thirty Years, della storia di amicizia tra Christian Boltanski e Alain Fleischer J’ai retrouvé Christian B., del film Bochner Boetti Fontana, degli sketch di vita quotidiana di artisti e letterati di Un été à la Garoupe e del film sulla vita e l’opera del fotografo Helmut Newton: The Bad and the Beautiful.

Lunedì 18 ottobre, infine, sugli schermi del Teatro Augusteo si alterneranno i film The New Bauhaus – The Life & Legacy of Moholy-Nagy, Il treno di Sottsass, Earth/Art, Eugenio Tibaldi - Anthropogenic Connection, Nino Migliori. La libera essenza della curiosità, Art 21 – Michael Rakowitz: Haunting the West, Art 21 - Guadalupe Maravilla & The Sound of Healing, Aalto.

Video

Due i film in anteprima mondiale, Wolfgang Laib. Without Time, Without Place, Without Body di Francesco Cacchiani e Bochner Boetti Fontana di Domenico Palma; cinque quelli in anteprima europea, Jean Dupuy Ypudu di Gilles Coudert, John Wood and Paul Harrison. The First Thirty Years di John Wood e Paul Harrison, Eugenio Tibaldi. Anthropogenic Connection di Lorenzo Cioffi, Art 21 – Michael Rakowitz: Haunting the West di Ian Forster, Art 21 – Guadalupe Maravilla & The Sound of Healing di Rafael Salazar Moreno e Ava Wiland; quattro quelli in anteprima italiana, Moi, Georg Baselitz di Heinz Peter Schwerfel, J’ai retrouve Christian B. di Alain Fleischer, Un été à la Garoupe di François Lévy-Kuentz, Durer vs Beuys. The Battle di Peter Schiering. Tutti i film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano e/o in inglese. Il programma completo della manifestazione con gli orari delle proiezioni è disponibile sul sito www.artecinema.com.

Importanti ospiti della rassegna saranno presenti durante le proiezioni al Teatro Augusteo: è prevista la partecipazione di Corinna Belz, regista di Inside the Uffizi, Gilles Coudert, regista di Jean Dupuy Ypudu, Walter Fasano, regista di Pino, Alain Fleischer, regista di J’ai retrouvé Christian B.,  Ilaria Freccia, regista di La rivoluzione siamo noi, François Lévy-Kuentz, regista di Un été à la Garoupe, Domenico Palma, regista di Bochner Boetti Fontana, Francesco G. Raganato, regista di Roselena Ramistella - L’isola delle femmine, con la fotografa protagonista Roselena Ramistella, Sergio Risaliti, Direttore del museo novecento di Firenze. E dal 16 al 22 ottobre sul sito online.artecinema.com sarà possibile vedere tutti i film da casa, suddivisi nelle tre sezioni Arte e dintorni, Architettura e design, Fotografia.

Artecinema è stato inaugurato venerdì 15 ottobre al Teatro San Carlo di Napoli con la proiezione del cortometraggio “Sguardo nomade”, omaggio a Marisa Albanese, artista napoletana recentemente scomparsa, e del film “Banksy Most Wanted”, di Aurélia Rouvier e Seamus Haley. Sono saliti sul palco, insieme a Laura Trisorio, curatrice del Festival, e all’intero staff di Artecinema, Corinna Belz, regista del film Inside the Uffizi, Gilles Coudert, regista di Jean Dupuy Ypudu, Seamus Haley e Aurélia Rouvier, registi di Banksy Most Wanted, François Lévy-Kuentz, regista di Un été à la Garoupe, Fiamma Marchione, regista di Sguardo nomade e figlia della compianta Marisa Albanese, Domenico Palma, regista di Bochner Boetti Fontana, Francesco Raganato, regista di Roselena Ramistella – L’isola delle femmine, insieme alla fotografa siciliana.

In platea anche Alfonso Artiaco, gallerista, Sylavain Bellenger, Direttore generale del museo e Real Bosco di CapodimonteLaurent Burin des Roziers, console di Francia a Napoli, Gianfranco D’Amato, industriale ed esperto d’arte, Carlos Maldonado, console di Spagna, Karen Schinnerer, console americano, Marta Ragozzino, Direttore regionale musei campania, Agostino Riitano, cultural manager per Procida capitale italiana della cultura, Emmanuela Spedaliere, direttore generale del Teatro San Carlo, Angela Tecce, presidente del museo Madre, Lucio Turchetta, architetto. Molti gli artisti che hanno assistito alle proiezioni, tra cui Francesco Arena, Maurizio Finotto, Christiane Löhr, Umberto Manzo, Raffaela Mariniello, Luciano Romano, Roxy in the Box, Mimma Russo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA