Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, parte il tour «Le città possibili» sui temi del digitale e della trasformazione urbana

Martedì 12 Aprile 2022
Napoli, parte il tour «Le città possibili» sui temi del digitale e della trasformazione urbana

È partito oggi da Napoli il tour de “Le città possibili” che ha l'obiettivo di approfondire i temi del digitale legati alla trasformazione urbana. Le tappe successive saranno Milano, Firenze, Trieste e Roma. L'evento è promosso da fondazione Italia digitale in collaborazione con Municipia spa, società del gruppo Engineering. «Con questo tour - ha spiegato Francesco Di Costanzo, rappresentante di fondazione Italia digitale - vogliamo raccontare la concretezza del digitale e come può modificare e migliorare le città: vogliamo rendere il digitale popolare, al servizio del cittadino in maniera facile e sicura».

All'incontro ha partecipato il sottosegretario al Mise, Anna Ascani, che ha ricordato come si sia appena «appena chiuso il bando “Italia a 1 giga” pensato per portare la connettività veloce, stabile e sicura a tutti i cittadini e alle imprese. Abbiamo avuto una risposta positiva - ha aggiunto - adesso seguirà una fase di valutazione e poi si passerà all'attuazione perché per il 2026 tutto dovrà essere concluso e rendicontato».

Video

Il sottosegretario ha ricordato inoltre che il Governo ha previsto di investire 2 miliardi nel 5G «tecnologia che può abilitare nuovi servizi, così come è importante il cloud che va incentivato sia nel coordinamento delle amministrazioni pubbliche sia nel sostegno delle imprese che migreranno lì i propri dati». All'incontro hanno partecipato anche il sindaco di Napoli e della Città metropolitana, Gaetano Manfredi, e l'assessora regionale all'innovazione, Valeria Fascione.

«La nostra azienda - ha concluso Stefano De Capitani, presidente di Municipia spa - è vicina a circa mille città in Italia, ci dedichiamo interamente al mondo delle città portando l'innovazione digitale a supporto dei servizi pubblici locali come trasporti, igiene urbana, sicurezza, equità fiscale, portandoli a dimensione d'uomo. Il bisogno di cambiamento appartiene a tutti i cittadini e noi riteniamo che attraverso la collaborazione tra pubblico e privato si possa agire per la trasformazione digitale. La scelta di partire da Napoli risponde anche all'invito del premier Draghi di rendere questa città il motore dello sviluppo del Mezzogiorno».

Ultimo aggiornamento: 16:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA