Sorrento, concerto della Banda Città di Massa Lubrense

Musica
di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - Il cartellone della rassegna "Summertime 2019", organizzata dalla Fondazione Sorrento, propone domani sera alle ore 21, la musica bandistica. Protagonista una delle cinque bande più antiche d'Italia, quella di Massa Lubrense, diretta dal maestrao Ivan de Gregorio. La compagine musicale massese, nasce come scuola musicale ne 1833 e solo qualche anno più tardi pre la precisine nel 1840 si da vita alla prima formazione bandistica presente sul territorio della penisola Sorrentina. appena trentatre anni dopo la sua fondazione, la banda di Massa, il 25 marzo 1873, riceve un attestazione di merito. Come viene riportato dalle cronache dell'epoca, sapientemente riportate da Carmine Berton, appassionato di storia locale, i musicisti di Massalubrense furono chiamati a portare una serenata, come si usava all'epoca, ad un ospite illustre della città del Tasso, Maria Alexandrovna, moglie dello Zar di tutte le Russie Alessandro II.

Da allora molte altre sono state le manifestazioni civili e religiose alle quali il complesso bandistico massese a preso parte, non solo sul territorio della penisola Sorrentina, ma anche l'sola di Capri e la Divina Costiera nei suoi lunghi 180 di storia che verranno festeggiati il prossimo 2020. Il concerto nel parco della Villa Fiorentino, verrà anticipato da una sfilata che partirà dalla piazza Tasso alle ore 20.15 e prima di raggiungere la Villa alle ore 21, farà una visita a i degenti dell'Ospedale civico di Sorrento, eseguendo una marcia all'interno del cortile dello stesso nosocomio cercando dare un minimo di sollievo a chi è ricoverato nella struttura sanitaria. Giunti al'interno del Parco di "Villa Fazzoletti" come viene ancora oggi chiamata dai Sorrentini, la banda darà vita alla sua "Soiree Musicale", un viaggio che partirà dalle tradizionali marce sinfoniche del repertorio delle bande del sud Italia, per passare attraverso il melodramma con il coro degli schiavi Ebrei dal Nabucco per poi giungere alla Marcia trionfale dell'Aida di Giuseppe Verdi a seguire musica da film con due brani: uno dedicato al Maestro Morricone e l'altro al  Maestro Nicola Piovani . La serata si concluderà con i classici della Canzone Napoletana con una rapsodia che racchiude in se il meglio dei brani partenopei.

I componenti del complesso musicale, fanno sempre questa considerazione, quella che la musica rende sempre tutti felici senza limitazioni di sesso, colore e razza, e che poi la banda è sempre sinonimo di festa, specialmente nel periodo storico in cui questi principi vengono calpestati e tante volte derisi, cercheranno di regalare al pubblico qualche ora di spensieratezza e gioia, all'insegna della musica che tutto unisce e nulla divide.
Domenica 11 Agosto 2019, 15:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP