Sorrento, a Villa Fiorentino ultimi appuntamenti con Summertime

Eventi
SORRENTO - Ultimi appuntamenti con Summertime, la rassegna organizzata dalla Fondazione Sorrento che per tutta l’estate ha intrattenuto con eventi di qualità residenti e turisti, si prepara a chiudere i battenti per dare appuntamento all’anno prossimo. Ma non prima di offrire qualche altro momento di spettacolo nella splendida cornice del parco di Villa Fiorentino, la dimora affacciata sul nuovo corso Italia di Sorrento.

Giovedì, alle ore 19, presentazione del volume Le memorie di Ernesto Falcon - Una famiglia dalla Francia a Napoli e Sorrento nel lungo Ottocento, promosso dal Comitato di Napoli dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano ed edito da Franco Angeli.

L’appuntamento, che si tiene con il patrocinio del Comune di Sorrento e della Fondazione Sorrento, vedrà i saluti di Giuseppe Cuomo, sindaco di Sorrento e Maria Teresa De Angelis, assessore alla Cultura del Comune di Sorrento e gli interventi di Annunziata Berrino dell’Università Federico II di Napoli, di Rosaria Crescenzio, del ministero per i Beni e le Attività Culturali e della curatrice della pubblicazione, Maria Ercolano, del Comitato di Napoli dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano. Modera l’incontro il giornalista Luigi D’Alise.

Venerdì, alle ore 21, concerto dei Beat Flowers, trio di musicisti dalle diverse esperienze professionali e influenze musicali (rock, blues, classiche) ma con la comune forte passione per i Beatles.

Il loro sound si ispira alle versioni acustiche, alle tracce di pre – produzione e alle home tapes registrate da Lennon-Mc Cartney-Harrison.

La loro formazione di compone di soli strumenti acustici ( chitarra, violoncello e semplici percussioni), strumenti che conferiscono immediatezza e semplicità al sound conferendo una certa originalità al trio. On stage: Patrizio Buonaiuto – voce, rullante/piatto/bongos

Domenica 15 settembre alle ore 21, Tutte le donne che ho amato, spettacolo musicale e di varietà con Fabio Bresciam che percorre la sua vita e la sua carriera attraverso il racconto delle donne che ha incontrato e quelle che ha interpretato. Da sua madre alle sue nonne, da Luisa Conte a Rosalia Maggio, da Deborina alla Regina Elisabetta, una girandola di risate intervallate dai grandi classici della canzone napoletana cantati in spagnolo.
Martedì 10 Settembre 2019, 15:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP