Il Tam Tam Digifest torna sul grande schermo

Mercoledì 13 Ottobre 2021 di Alessandra Farro
Il Tam Tam Digifest torna sul grande schermo

Dal 22 ottobre al 17 dicembre alle 20 al Piccolo Teatro del Giullare a Salerno riprendono le proiezioni del Tam Tam Digifest, “The alter net - riprendiamoci la Rete”, sotto la direzione artistica di Giulio Gargia.

Fake news, dark web, troll, esecuzioni on line, crackers e black hat, blue whale, furto di dati sensibili, truffe con bitcoin: tutti i fenomeni di cronaca più inquietanti degli ultimi anni pare nascano e si alimentino in Rete. Nella rassegna vengono raccontate le deviazioni pericolose della Rete degli ultimi 20 anni, cercando anche idee su come correggerle.

Tre gli appuntamenti. Il 22 “Imprevisti digitali” (2020) di Benoît Delépine e Gustave Kervern, vincitore dell’Orso d’Argento al Festival di Berlino, racconta la storia di tre vicini di casa di mezza età che, in un sobborgo della provincia francese, devono affrontare il proprio rapporto coi social media: Marie, che vive degli assegni familiari del marito, non vuole che suo figlio s’imbatta nel suo sex-tape finito in rete, per il quale è ricattata da un uomo più giovane; il divorziato Bertrand, innamoratosi di una centralinista telefonica, è nel mezzo di un’infinita battaglia burocratico-legale con Facebook per proteggere la figlia, vittima di cyberbullismo; Christine, che ha perso il marito a causa della sua dipendenza da binge watching, non riesce a capire come migliorare la propria valutazione da autista Uber. Insieme, i tre uniranno le forze per dichiarare guerra ai colossi di Internet.

Il 12 novembre “Selfimania” (2021) film a episodi di Francesco Colangelo, Elisabetta Pellini, Elly Senger-Weiss e Willem Zaeyen. Quattro storie che si focalizzano su una delle fissazioni della società contemporanea: l’uso smodato dello smartphone. Luca ha deciso di fare una sorpresa alla fidanzata Sarah durante un viaggio in Austria. Inoltrandosi nei meravigliosi boschi della zona, le indicazioni fornite dal navigatore del telefono lo portano lontano dalla meta prefissata. Inizia una guerra di nervi tra Luca e la tecnologia. Per cercare di fuggire con la mente da una situazione imprevista, Sarah si rifugerà nei selfie, prima di piantare in asso il fidanzato. Solo dopo averla vista fuggire, Luca cercherà di riconquistarla come mai prima d’ora.

Un ragazzo si è trasferito a Hollywood in cerca del “sogno americano”. Come per magia e per pura combinazione, tra le strade del quartiere più famoso d’America, incontrerà il suo idolo, che gli spiegherà il vero significato di “American dream” nell’epoca in cui l’apparenza viene anteposta alla sostanza. Poi c’è Letizia, oppressa dalla presenza ingombrante del marito dopo anni di matrimonio, tenta di fuggire dalla routine aprendo un blog, “Nonna Letizia Fusion”: tratterà di cucina giapponese. Quello che appare come un diversivo interessante si trasformerà in una preoccupante dipendenza: comprerà like e followers, per cercare di aumentare il proprio successo, non terrà conto delle spese e delle conseguenze. Non con i suoi soldi, ma quelli dell’ignaro marito.

Infine, Iana è una blogger russa. Ad una serata in discoteca incontra il connazionale Giorgi. Scoprirà che è l’amante di Caterina Mentana, una potente imprenditrice farmaceutica italiana. Iana, però, non intende fermarsi: per conquistare l’uomo è disposta ad aprire una battaglia contro Caterina. Ciascuna con le proprie “armi” ed entrambe sul proprio terreno di gioco, questa sfida non convenzionale vedrà prevalere solo una di loro.

Il 17 dicembre la rassegna si chiude con “Nerve” (2016), di Henry Joost e Ariel Schulman. Il film, passato nelle sale italiane nel 2017, è tratto dall’omonimo romanzo di Jeanne Ryan, che ha anticipato il preoccupante fenomeno del Blue Whale. La pellicola vede la protagonista Emma Roberts, la nipotina di Julia Roberts, cimentarsi in un gioco online in cui chi partecipa è chiamato a portare a termine delle sfide, delle vere e proprie missioni, via via sempre più pericolose ed estreme, che mettono a rischio le loro stesse vite. Un thriller più che mai attuale, capace di unire intrattenimento a riflessioni e brividi.

Il prezzo di ogni biglietto è di 5 euro. Per info e prenotazioni 334 7686331 - 366 3188501 - pagina FB.

Ultimo aggiornamento: 17:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA