Maggio tempo di trekking:
alla scoperta sui monti del Matese

Lunedì 10 Maggio 2021
Maggio tempo di trekking: alla scoperta sui monti del Matese

Un trekking antico ma sempre suggestivo quello che propone “Costa delle sirene - ASD” domenica 16 maggio sui monti del Matese nel settore meridionale dell'Appennino. Si partirà alle ore 9.30 dal rifugio di Monte Orso (1500) e dopo pochi km gli escursionisti giungeranno alla volta della bella volta carsica del Pianellone. Il percorso segue quello segnato dal Cai entrando sempre più nel fitto della faggeta fino a che essa diventa un vero e proprio tunnel che sovrasta e ripara, soprattutto in estate la sensazione è molto viva per via del folto e verdeggiante fogliame.

In circa 15 minuti si raggiunge una piccola radura dove troviamo la capanna sociale del CAI. Si prosegue su un sentiero sempre nella stessa direzione di arrivo al rifugio iniziando una lenta ma inesorabile salita sempre nel fitto della faggeta puntellata qua e là da agrifogli; e arriva in un altro piccolo prato dopo aver svoltato a destra ad un bivio ed in seguito ancora a destra ad un’ennesima svolta. Costeggiando un pendio si perviene ad un punto di valico da dove, scendendo sul versante opposto, in circa 5 minuti uscendo improvvisamente dalla faggeta si è inondati dalla forte luce battente sull'immenso pianoro del Pianellone. Qui si può sicuramente passeggiare liberamente andando ad esplorare le sue doline che ovviamente caratterizzano il suo aspetto carsico. Inoltre salendo brevemente sul costone opposto all’arrivo si può raggiungere un bellissimo belvedere sul sottostante lago Matese.

L’associazione Costa delle Sirene del fondatore Antonio Cocozza è nata molti anni fa per propalare nel mondo la bellezza dell’Alta Via dei Monti Lattari, ma si è aperta a tutto il territorio della Campania. Può godere di guide del livello della partenopea Anna Paolocci che vanta esperienze sulle Dolomiti e sul versante siciliano trapanese ed alle Egadi. Per info: 366.8695024 (oppure e-mail a nino.cocozza555@gmail.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA