Dal bel canto alla notte dei musei: ecco tutti gli eventi del weekend a Napoli

Cosa fare e dove andare in questo week end napoletano.
ARTICOLI CORRELATI
di Irene Saggiomo

  • 93
Questa sera, al Maschio Angioino (piazza Municipio) Bel canto al Castello. Per Il format Luoghi Storici e Musica, con patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli per il Maggio dei Monumenti, verrà proposto al pubblico cittadino ed internazionale un recital lirico dedicato al repertorio del bel canto napoletano ed italiano, nel Maschio Angioino. Il pomeriggio di oggi inizierà alle 18 con una visita guidata, poi ci sarà un momento dedicato a un aperitivo con diverse degustazioni di vino, successivamente si entrerà nel vivo della serata musicale con il repertorio del bel canto napoletano ed italiano, che si qualifica sempre più come Patrimonio dell'Unesco e come uno di quei valori ispiratori, appartenenti alla temperie culturale della celebre teoria del" diritto alla felicità" formulato dal Filangieri. La scaletta musicale spazierà dal '700 della rinomata scuola napoletana di Pergolesi, Paisiello, Cimarosa, Scarlatti, fino ad arrivare all'epoca del tardo ottocento, primo novecento, della Belle époque, con le belle romanze da salotto, duetti, le pagine immortali dell'operetta e dell'opera, che a Napoli ebbe tanta eco e risonanza con i riferimenti nella tradizione culturale partenopea della canzone classica napoletana. Il contributo di partecipazione è di 15 euro, infoline associazione culturale Noi per Napoli 3394545044/3277589936, box Office per i ticket in Galleria Umberto I Via Toledo 17 Napoli 081 5519188.
 
Sabato sera si terrà la quindicesima edizione della “Notte Europea dei Musei”, la manifestazione a carattere nazionale, patrocinata dal Consiglio d’Europa e da ICOM, che coinvolge migliaia di musei di 30 paesi di tutta Europa, con lo scopo di promuovere l’identità culturale europea. Il tema proposto quest’anno dall’ICOM per la Giornata Internazionale dei Musei (IMD) è “Musei come hub culturali: il futuro della tradizione”.

Tra le tantissime aperture notturne dei musei napoletani, (elenco consultabile a questo LINK), segnaliamo la prima notturna del Parco Archeologico di Ercolano. A partire dalle 19.30 fino alle 24 (ultimo ingresso da Corso resina alle ore 22.30) il Parco Archeologico di Ercolano sarà accessibile a una visita suggestiva al chiaro di luna, con visite guidate condotte da guide turistiche accompagnate dal personale di vigilanza del Parco, che guideranno in un itinerario che toccherà i principali edifici del sito archeologico con partenze ogni 10 minuti. L’ingresso avverrà esclusivamente da Corso Resina, il biglietto avrà un costo simbolico di 1 euro e potrà essere acquistato esclusivamente la sera del 18 maggio presso la biglietteria del Parco. La biglietteria sarà in funzione dalle ore 19,45 fino alle ore 23,00 con ultimo ingresso da Corso Resina alle 22,30. Per la Notte dei Musei i visitatori avranno la possibilità di visitare eccezionalmente anche la Mostra SplendOri, una collezione di circa 100 preziosi monili e una scelta degli arredi delle case della città antica in esposizione presso l’Antiquarium del Parco, ma non solo, sarà anche possibile visitare il padiglione che custodisce la barca romana rinvenuta a Ercolano sull’antica spiaggia, con una serie di oggetti collegati al mare e alle attività marinare. Questa di sabato in realtà è la prima di tanti appuntamenti serali previsti per l’estate.
 
Sabato e domenica Napoli balla con Roberto Bolle: OnDance, due giorni dedicati alla danza con Roberto Bolle. Danza diffusa che vedrà uno dei suoi centri nevralgici sul Lungomare, in piazza Vittoria, con open class tutto il giorno; poi piazza Dante, piazza Municipio, e domenica sera show conclusivo all’Arena Flegrea. 
Programma completo QUI.

In esposizione temporanea al PAN Palazzo delle Arti Napoli, fino a domenica sera, l'opera “Diarchia: fraternitas tra i Cesari e gli Augusti”, realizzata per la fondazione Valenzi. Il disegno prende spunto dal celebre monumento ai Tetrarchi, un gruppo statuario collocato in Piazza San Marco a Venezia, in cui sono rappresentati 4 imperatori; l'illustrazione è una delle opere vincitrici del concorso “I volti della politica”, indetto dalla Fondazione Valenzi per valorizzare gli illustratori under 35. Selezionati da una giuria presieduta da Sergio Staino e composta da Daniele Bigliardo, Daniela Pergreffi, Olga Scotto di Vettimo e Lucia Valenzi, questa del giovane autore Giovanni Guida, è una delle 10 opere scelte ed esposte nell’ambito della mostra “l’ironia del sindaco artista –Disegni di Maurizio Valenzi. 

Domenica mattina, appuntamento alle ore 11 con “La natura racconta miti e leggende di lago d'Averno”. Gli educatori ambientali di Legambiente Città Flegrea, gli elfi e la fata Morgana, guideranno i visitatori in una particolare lezione di educazione ambientale alla scoperta dei miti, delle leggende e delle specie floreali e faunistiche del misterioso Lago d’Averno. Durante il percorso le famiglie saranno guidate alla scoperta della macchia mediterranea e della storia del lago e del tempio di Apollo, accompagnati da una spiegazione sui miti e sulle curiosità della natura che ci circonda, ci saranno anche dei laboratori in cui si creeranno degli erbari. Il contributo associativo per l’evento è di 3 euro ad adulto e 10 euro bambino. Nel caso si voglia partecipare all’attività senza lo spettacolo del centro cinofilo il pagamento per i bambini è di 5 euro a bambino dai 6 anni in su. È necessaria Prenotazione telefonando ad Alessandra, al 3311636020. 
Venerdì 17 Maggio 2019, 20:00 - Ultimo aggiornamento: 20 Maggio, 10:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP