FoquSound, il jazz di Maresa Galli tra standard e classici americani

Giovedì 29 Luglio 2021
FoquSound, il jazz di Maresa Galli tra standard e classici americani

La musica jazz è leit motiv dei due artisti, musicisti di lungo corso, autori, e compositori. Maresa Galli, già in formazione con i migliori jazzisti italiani, al fianco di Romano Mussolini e dei suoi favolosi ensemble, si è esibita in concerto nei più prestigiosi teatri e negli storici locali cittadini dediti al jazz: Murat, City Hall e Otto Jazz Club. È vincitrice del Premio Internazionale Città di Pomigliano d’Arco, alterna la scrittura al canto. Unisce stile e divertimento, swing e melodia raccontate con toni caldi e vibranti. La sua canzone “Uffa!”, scritta con Brunello Canessa, è un divertente e orecchiabile swing. La sua “Snow”, scritta con Bruno Persico, è un raffinato modern standard. Bruno Persico, tanti album, premi e concerti internazionali all’attivo, alterna l’attività concertistica con quella didattica del Centro Formazione Musicale di Napoli. 
Molteplici sono le sue composizioni, trascrizioni e rielaborazioni per diversi ensemble fino alla Big Band e l’orchestra Sinfonica. Come direttore d’orchestra attualmente collabora con la Nuova Orchestra Scarlatti. Come docente di pianoforte e musica d’Insieme, ha vinto con i suoi allievi più volte il primo premio in numerosi concorsi. Arrangiatore e interprete del cd della Galli, “All of me”, ha massimo interplay con la vocalist. Pianista di eccezionale caratura, decano del jazz, alterna con tocco elegante musica jazz e classica, con virtuosismo godibile e scintillante. Maresa Galli dosa estensione e salti di tonalità con maestria di fine scuola lirica, tramettendo, con voce limpida e misurata, calore ed emozione. Il duo presenta un intenso viaggio sonoro nell’epoca d’oro del jazz, per raccontarla attraverso celebri standard e composizioni originali con leggerezza e divertissement.

© RIPRODUZIONE RISERVATA