Julia Burduli, dal Lotteria
al cd di brani inediti e cover

Julia Burduli, dal Lotteria al cd di brani inediti e cover
Mercoledì 28 Settembre 2022, 14:11
2 Minuti di Lettura

La 73esima edizione del Gran Premio Lotteria domenica si aprirà con una cerimonia molto sentita ad Agnano: la benedizione con l'esecuzione dell'Ave Maria di Schubert, interpretata da Julia Burduli. Una cerimonia molto suggestiva che quest'anno assume un significato particolare proprio per la presenza di Julia Burduli, cantante lirica crossover molto raffinata. Nata da madre georgiana e padre russo, laurea magistrale in canto lirico al Conservatorio di Novara, sposata con l'imprenditore Vincenzo Maisto, Julia Burduli da vent'anni vive in Campania. In questi giorni è in uscita il suo primo Cd, “Eyes”, undici brani, tre inediti (due dei quali composti dalle stessa cantante) e otto cover che spaziano da “Blu eyes” a “Time to say goodbye”, da “Abrazame” a “Supplica alla Deipara”. Gli arrangiamenti sono del maestro Mario Simeoli, musicista napoletano che ha diretto due volte al Festival di Sanremo ed è autore di colonne sonore per ficton Rai e Mediaset. Il Cd esalta le qualità vocali e linguistiche, la duttilità e la versatilità della voce angelica della Burduli che ha alle spalle una storia di grande sofferenze essendo nata da parto prematuro con asfissia. Ha iniziato a camminare solo a tre anni, dai cinque agli otto anni ha trascorso lunghi periodi in ospedali per bambini disabili. L'amore per il canto l'ha aiutata a superare ogni trauma e con il suo canto oggi lancia messaggi di speranza e trasmette positività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA