La musica napoletana protagonista nella Reggia Borbonica di Carditello

Sabato 8 Febbraio 2020
La musica napoletana protagonista negli spazi della Reggia Borbonica di Carditello a San Tammaro. A partire da sabato 15 febbraio, è in programma la prima edizione di «Carditello canta Napoli», rassegna di quattro concerti organizzata dalla Fondazione Real Sito di Carditello in collaborazione con l'associazione Studio Tema. Napoli nel jazz, nel pop, nello swing e nella musica etnica con le proposte di Marina Bruno, Monica Sarnelli, Caponi Brothers, Mimmo Maglionico e PietrArsa che animeranno, fino al prossimo 28 marzo, la prima programmazione serale del ritrovato complesso borbonico del casertano. Un percorso storico e musicale che abbraccia epoche e stili diversi e che, nell'ambito della più ampia programmazione di «Carditello Spring», integra le visite serali al sito storico ampliando alla musica la sua proposta culturale.
 

Si comincia sabato prossimo con la cantante Marina Bruno, al suo quarto disco da solista, già protagonista del capolavoro di Roberto De Simone «La Gatta Cenerentola». In scena con il suo quintetto presenterà «Parthenoplay». Il cartellone prosegue, sabato 29 febbraio, con Monica Sarnelli e la sua « Napoli colori», titolo sia del live che di un'imponente produzione discografica (4 album e 68 canzoni) dell'artista. Si continua, sabato 14 marzo, con lo swing di marca partenopea dei Caponi Brothers, gruppo rivelazione del 2019. Sabato 28 marzo, conclusione con la prima nazionale di «Mille volte meglio briganti» di Mimmo Maglionico ed i PietrArsa, realtà consolidata della world music internazionale che, per Carditello, propone un repertorio che attraversa anche in chiave storica la tradizione musicale popolare e contadina della regione Campania. © RIPRODUZIONE RISERVATA