Napoli, i concerti di Convivio armonico nelle chiese del Plebiscito e al Vomero

Venerdì 22 Ottobre 2021
Napoli, i concerti di Convivio armonico nelle chiese del Plebiscito e al Vomero

Ultimi due appuntamenti, il 22 e 24 ottobre  prima della pausa ed in attesa dei concerti di dicembre per la rassegna Convivio armonico, a cura dell’Associazione area arte  che quest'anno festeggia la sua XX edizione, con il programma autunno barocco, dopo l'anteprima streaming di marzo, i concerti estivi e la serie speciale Open Air.

Il 22 ottobre (ore 19.30) per Suoni in Basilica nella Sacrestia Papale della Basilica reale e pontificia di S. Francesco di Paola in Piazza del Plebiscito, l’ ensemble “Le musiche da camera” per i progetti Percorsi barocchi tra Napoli e l’Europa con la scuola violinistica napoletana presenta «Nicolino, da Napoli a Londra attraverso l'Europa» con Francesco Divito soprano, Rosa Montano mezzosoprano, Egidio Mastrominico violino barocco di concerto,  Leonardo Massa violoncello barocco, Giuseppe Copia tiorba e chitarra barocca, Debora Capitanio clavicembalo.

Video

Il concerto è un emozionante e ricercato percorso attorno alla figura del violinista Nicola Matteis, virtuoso e compositore napoletano, il suo tempo ed il suo viaggio che iniziando da Napoli lo portò ad essere uno dei violinisti più acclamati nella Londra della metà del ‘600, un viaggio attraverso le sue musiche e quelle di Andrea Falconiero, Barbara Strozzi, Giovan Felice Sances, Davis Mell, John Eccles, John Dowland, Henry Purcell, John Playford.

Il 24 ottobre (ore 19.30)  il quarto ed ultimo appuntamento presso la Chiesa dell’Immacolata al Vomero con il ciclo “La voce dell’organo”. L’organista Giovanni Picciafoco proporrà un denso programma interamente dedicato a J.S. Bach,  con una unica concessione finale per un brano “Passacaglia e Fuga” del compositore napoletano contemporaneo Riccardo Fiorentino. Giovanni Picciafoco è membro dell’Associazione organistica G. M.Trabaci e già organista presso la cattedrale di Nola e componente della commissione liturgica diocesana, svolge la sua attività musicale in varii Santuari diocesani.

LEGGI ANCHE Enrico Caruso, tre giorni di appuntamenti dedicati 

Il ciclo di concerti è sempre indirizzato alla riscoperta della musica napoletana del ‘700, in un percorso di ricerca tra passato e futuro, che unisce l’antico repertorio della scuola napoletana ad opere di compositori campani anche contemporanei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA