Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento Classica, domenica il concerto della violinista Aiman Mussakhajayeva

Venerdì 5 Agosto 2022
Musica

La XV edizione di Sorrento Classica con la direzione artistica di Paolo Scibilia, promossa dal Comune di Sorrento con il Patrocinio di Regione Campania e Mic, porterà ed esibirsi sul palco del Chiostro di San Francesco con inizio alle ore 21.15 domenica la violinista Aiman Mussakhajayeva con l’Academy of Soloists State Orchestra of Kazakhstan (Dastan Balagumarov, viola e Bakhytzhan Mussakhajayeva; direttore). Il programma che offrono i musicisti kazaki si articolerà tra i capolavori mozartiani, Sinfonia n. 29 in la maggiore, K 1 201 (K 6 186a) e la Sinfonia concertante [n. 52] in mi bem. magg. per violino e viola, K 1 364 (K 6 320d) quindi omaggi a J. Massenet Meditation, De Sarasate “Gypsy Airs”, De Falla “Danza Spagnola”, infine C. Saint Saens Introduzione e Rondò Capriccioso.

Aiman Mussakhajayeva è tra le migliori esponenti della scuola violinistica del Kazakhstan ed esprime la sua personalità sia nell’attività artistica che in quella educativa. La sua formazione è iniziata con N. Patrucheva alla Scuola di Musica di Baysseitova e nel 1983 si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di Stato “Čajkovskij” di Mosca nella classe del Professor V. Klimov, Artista del Popolo dell’Urss ed erede della scuola violinistica di David Oistrakh. Nel 1976 è premiata sia nel prestigioso Concorso di Belgrado che al Concorso “Paganini” di Genova, quello di Tokio, il “Sibelius” di Helsinki e al Concorso “Čajkovskij” di Mosca. La sua magistrale tecnica, la profonda conoscenza e la comprensione di stili diversi le hanno permesso di affrontare le più complesse composizioni per violino e di costruire un vasto repertorio che include compositori di tutte le epoche e stili.  

Ultimo aggiornamento: 17:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA