Piano di Sorrento, a Villa Fondi la storia di «Nico e il fantastico mondo del mare»

Eventi
di Antonino Siniscalchi

PIANO DI SORRENTO - Sulla terrazza di Villa Fondi  la storia di "Nico e il fantastico mondo del mare" della scrittrice Imma Pontecorvo arriva a Piano di Sorrento nell'ambito della rassegna "Estate Blu 2019" del Comune di Piano di Sorrento.  L'evento,in programma mercoledì prossimo alle ore 19, si configura come laboratorio artistico-ambientale, con letture e dialogo con i bambini e costituisce un momento coinvolgente di sensibilizzazione per tutta la famiglia sul tema della salvaguardia del mare, finalità primaria soprattutto in un territorio costiero come Piano di Sorrento che per il secondo anno consecutivo è stato insignito del riconoscimento internazionale FEE "Bandiera Blu".
Le letture saranno affidate alla cantante-attrice e doppiatrice della penisola sorrentina Elena Vollaro, splendida voce in musical come Amalfi 839 A.D., Rebellion, That's Amore, La Gabbianella e il Gatto, e in opere musicali quali I Miserabili e San Michele - L'Angelo dell'Apocalisse. Azzurra Iole Filosa condurrà invece i piccoli protagonisti dell'evento verso la scoperta di mondi sommersi e meraviglie adagiate sui fondali della narrazione.
Il messaggio che accompagna la storia di Imma Pontecorvo è che "A volte, per cambiare le cose, bisogna soltanto iniziare". Attraverso le avventure di Nico, del granchietto Tobia, della stella marina Betty e dello squalo Achille, illustrati da Felicia De Rosa, il racconto stimola l'immaginazione e l'attaccamento al mondo marino, sensibilizzando ad una maggiore cura e ad un comportamento rispettoso ed ecosostenibile nella vita quotidiana. «Fin da piccoli bisogna imparare ad amare e rispettare il mare - spiega l'autrice Imma Pontecorvo - insegnando ai bambini che non si devono gettare rifiuti sulla spiaggia o per le strade. Spero che questa favola possa arrivare come messaggio positivo non solo ai bambini, ma anche alle loro famiglie, agli adulti».
La scrittrice e poetessa Imma Pontecorvo non è nuova a tematiche sociali e d'attualità: nel 2016 ha trattato temi caldi per le giovanissime generazioni come il bullismo e la xenofobia con il racconto "L'azzurro dell'amicizia". L'anno successivo ha invece affrontato la piaga della droga tra i giovani con "La più bella realtà", premiato con medaglione aureo al concorso letterario e artistico Città di Avellino, Trofeo verso il futuro 2018.
L'evento è gratuito (e si terrà anche in caso di pioggia, nelle sale interne di Villa Fondi). L'occorrente per il laboratorio artistico sarà consegnato al momento
Lunedì 9 Settembre 2019, 14:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP