Portici, «Maggio della Musica» presenta Jazz Frames

Associazione Maggio della Musica è un progetto a cura di Marco Sannini, con il Jazz Ensemble del Conservatorio di San Pietro a Majella e la partecipazione di Giulio Martino al sax.

Foto di Marco Sannini
Foto di Marco Sannini
Giovedì 24 Novembre 2022, 18:32
3 Minuti di Lettura

Venerdì 25 novembre alle ore 20,15 nell’ambito della stagione concertistica dell’Associazione Maggio della Musica ancora una volta a Portici, al Palazzo Reale, negli spazi del Galoppatoio Borbonico per la minirassegna nella rassegna denominataGalop 22 si presenta Jazz Frames – Quando i jazzisti scrivono per il cinema, progetto a cura di Marco Sannini, con il Jazz Ensemble del Conservatorio di San Pietro a Majella e la partecipazione di Giulio Martino al sax. Fotogrammi, ossia Frames, e Jazz sono in stretta relazione fin dagli albori del cinema.

Tra i più grandi autori di Film Scoring di tutto il mondo, innumerevoli sono quelli provenienti dal mondo del Jazz: Cole Porter, Duke Ellington, Sidney Bechet, Thelonious Monk, Wayne Shorter, Gato Barbieri, Alan Menken e tanti altri musicisti ancora hanno saputo lasciare la propria indimenticabile impronta nel secolare percorso della settima arte.  Il Dipartimento di Jazz del Conservatorio di San Pietro a Majella, con gli arrangiamenti degli studenti della classe di Composizione Jazz e la partecipazione dei migliori alunni di tutte le discipline del dipartimento, rende omaggio ad alcuni grandi autori che hanno prestato la propria opera al cinema con un programma che include alcuni dei brani più rappresentativi del genere.

Ospite: Giulio Martino, sax tenore Voce e direzione: Alessia Stellato; voce Sara Pia Panariello; trombe Marco Sannini, Francesco Del Gaudio; sax alto: Alessia Lo Cicero; trombone Davide Musella; sax baritono Alessio Castaldi; pianoforte: Eunice Petito; basso: André Ferreira; batteria Elisabetta Saviano. In programma musiche di Wayne Shorter, Gato Barbieri, Frank Churchill, Dimitri Tiomkin, Duke Ellington, Sidney Bechet, Bob Harris, Alan Menken, Thelonious Monk, Cole Porter, Eden Ahbez, Alan Menken.

© RIPRODUZIONE RISERVATA