Sorrento, un concerto conclude il campus internazionale di mandolino e chitarra

Evento
di Antonino Siniscalchi

SORRENTO - Sabato alle ore 20, il concerto dell'Accademia internazionale di mandolino e chitarra conclude, al teatro Tasso, il fitto cartellone dell'edizione 2018 del campus dell’Accademia invernale di mandolino e chitarra, inaugurato a Santo Stefano nei saloni di Villa Crawford, a Sant’Agnello, con la direzione artistica di Carlo Aonzo. Docenti di consolidata fama e di pluriennale esperienza didattica guidano i 30 corsisti attraverso un programma consono al proprio livello di apprendimento. Ad affiancare il direttore artistico Carlo Aonzo, quale referente territoriale e coorganizzatore Michele De Martino, docente di mandolino nei Licei e Conservatori. Il campus ha aperto le porte a ospiti eterogenei e internazionali: studenti di conservatorio, insegnanti, solisti, concertisti e, sempre più numerosi, esordienti e appassionati in cerca di un approccio diverso alla musica e allo strumento.  Sono già confermate iscrizioni da Grecia, Svezia, Francia, Germania, Usa, Brasile, Regno Unito, senza dimenticare la già nutrita partecipazione italiana, senza distinzione di regione e di età. Denominatore comune la musica, un’arte capace di disciplinare la mente e toccare l’anima. A Villa Crowford organizzate attività dai workshop, ai concerti, mentre le storiche mura risuoneranno delle ore di lezione dedicate agli ensemble, alle lezioni individuali e ai concerti.  Ciascuno degli allievi presenti potrà contribuire a fare la differenza nel Concerto Finale, sabato al teatro Tasso, un evento speciale a Grand’Orchestra con un repertorio filologico frutto di una ricerca tra composizioni originali di ispirazione natalizia.
Giovedì 27 Dicembre 2018, 16:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP