Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sorrento, al via dal 4 marzo a «I Colori di Lucio»: l'omaggio nel decennale della scomparsa

Sabato 19 Febbraio 2022
Sorrento, al via dal 4 marzo a «I Colori di Lucio»: l'omaggio nel decennale della scomparsa

Concerti, musicisti di strada e note in filodiffusione lungo il corso Italia. Ma anche tour in bici e in canoa, tornei di calcio e basket, escursioni, conferenze, osservazioni astrali. E poi mostre e installazioni artistiche, presentazioni di libri e conferenze, anche eventi solidali, tra cui una lotteria benefica per enti del territorio. Tutto questo e altro ancora nell'omaggio di Sorrento a Lucio Dalla. Tra gli altri eventi, tutti i lunedì, appuntamento al cinema, ed ogni domenica a teatro. Tanti gli ospiti, da Ron a Marino Bartoletti, da Andrea Scanzi a Murubutu, dal «paesologo» Franco Arminio allo street artist Jorit. «I Colori di Lucio» è il titolo della rassegna che, dal 4 marzo al 3 aprile prossimi, celebrerà Lucio Dalla, nel decennale della scomparsa.

Ideata dall'associazione Nemesi, sostenuta dalla Fondazione Lucio Dalla di Bologna, e promossa dalla Città di Sorrento in collaborazione con la Fondazione Sorrento e con la partecipazione degli altri comuni della penisola sorrentina, la manifestazione è stata presentata questa mattina nella sala Torquato Tasso del comune di Sorrento alla presenza del sindaco, Massimo Coppola, dell'artista Jorit e del presidente dell'associazione Nemesi, Matteo Acampora.

Video

«La Città di Sorrento vuole tributare il suo omaggio più sincero e sentito ad un grandissimo artista che ha voluto legare il suo nome e le sue opere a questa terra - ha detto il sindaco Coppola -. Venne insignito della cittadinanza onoraria il 2 luglio del 1997, proprio in virtù dell'amore viscerale per questi luoghi, sempre ricambiato da un'intera comunità che anni addietro, in un noto night club del centro, lo aveva visto muovere i primi passi nel mondo della musica. La sua “Caruso” è un capolavoro che ha contribuito a promuovere, nel mondo, il nome di Sorrento. Per questo, ancora una volta, gli diciamo grazie, intitolandogli questa rassegna multidisciplinare».

Al centro dell'omaggio, infatti, le passioni del cantautore bolognese, ognuna rappresentata da un colore: il giallo per l'arte, il rosa per la letteratura, il blu per il cinema e il teatro, l'azzurro per l'ambiente e il mare, il verde per lo sport, l'arancione per la solidarietà e il rosso per la musica. «Questa iniziativa è il prodotto di un grandissimo lavoro di comunità tra enti, professionisti e giovani del territorio - ha sottolineato il presidente Acampora -. È impossibile ringraziare tutti coloro che l'hanno resa realtà: ognuno ha rappresentato un tassello indispensabile senza il quale il risultato non sarebbe mai stato lo stesso. Tra gli obiettivi de “I Colori di Lucio” c'è la promozione dello splendido territorio di Sorrento e dell'intera penisola, il coinvolgimento dei giovani ed il supporto a numerosi enti benefici».

Un mese di musica, arte e parole «davanti al golfo di Surriento», come cantava lo stesso Dalla, inaugurato dal murale di Jorit, street artist di fama internazionale, la cui realizzazione è iniziata questa mattina nei pressi della stazione Eav di Sorrento. «Sono felicissimo di essere a Sorrento - ha spiegato Jorit -. Per me si tratta di un ritorno in Penisola sorrentina, dopo l'esperienza a Maiano con il maestro Marcello Aversa. Un gruppo di giovani, i colori, l'arte, la solidarietà, il ricordo di un artista unico come Lucio Dalla: tutto questo mi ha spinto ad accogliere l'invito del comune di Sorrento e dell'associazione Nemesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA