Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, al Trianon Viviani ultima tappa del tour invernale di Eugenio Bennato «W chi non conta niente»

Mercoledì 13 Aprile 2022
Napoli, al Trianon Viviani ultima tappa del tour invernale di Eugenio Bennato «W chi non conta niente»

Termina con una grande festa al «Trianon Viviani – teatro della canzone napoletana», in piazza Calenda 9, sabato 30 aprile, alle 21, il tour invernale di «W chi non conta niente», che ha portato la musica di Eugenio Bennato in giro per l’Italia e all’estero e che due giorni prima di tornare a Napoli si ferma a Colonia, in Germania. Il Trianon Viviani, casa della canzone napoletana, teatro del popolo, è il luogo ideale per accogliere il maestro della musica popolare e il suo Taranta Power ed è qui che Eugenio Bennato ha scelto di presentare in anteprima live il nuovo singolo «Welcome to Napoli», primo estratto del nuovo disco in uscita a fine 2022, un brano che parla di Napoli città dell'accoglienza, del rispetto e della valorizzazione delle diversità.

Da sempre la voce di Eugenio è sinonimo di pace, condivisione di culture, rispetto delle diversità, fratellanza tra popoli. Eugenio (voce, chitarra classica, mandola, chitarra battente) sarà accompagnato sul palco, oltre che dalla storica formazione di Taranta Power, da una parte dell'ensemble vocale Le Voci del Sud. Con lui, Ezio Lambiase (chitarra classica e chitarra elettrica), Mujura (chitarra acustica e basso), Sonia Totaro (voce e danza), Francesca Del Duca (voce e percussioni) e Le Voci del Sud Laura Cuomo, Francesco Luongo, Angelo Plaitano e Daniela Dentato. Un grande impatto visivo per trasmettere energia e fiducia al pubblico che si riaffaccia a vivere un concerto dal vivo dopo le tante limitazioni degli anni passati.

Video

Un nuovo live, con brani scritti negli ultimi tempi, che si uniscono alle storie che da sempre Eugenio racconta al suo pubblico. I nuovi lavori sono ispirati alle tematiche attualissime dell’integrazione e della valorizzazione delle identità mediterranee e dei Sud del mondo, la lotta alla globalizzazione imperante, le migrazioni e le paure del ricco occidente. La musica di Eugenio Bennato continua a viaggiare in lungo e in largo. A giugno tornerà a Torino (22 giugno; Hiroshima Mon Amour) e Bologna (23 giugno, Estragon). Per l’estate è prevista una tournée all'estero, oltre a date nei festival e nelle principali piazze di tutta Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA