Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il ritorno alla normalità alla festa di Ezio Stellato e Arianna Petillo

Martedì 10 Maggio 2022
Il ritorno alla normalità alla festa di Ezio Stellato e Arianna Petillo

L’abbiamo invocata nei momenti più bui, la normalità è tornata, a Napoli si è celebrata con la prima festa non convenzionale senza l’uso del green pass, riprendendosi ciò che la pandemia aveva sottratto: la voglia di stare insieme e divertirsi, concedersi qualche ora un po’ come se si fosse bambini. È il concept della festa di compleanno non convenzionale di Ezio Stellato, commercialista emerso da Scampia valorizzando la sua innata passione per le relazioni, e Arianna Petillo, brillante avvocato. Napoli è città di eccellenze in ogni campo, manca spesso la forza e la capacità di metterle insieme, fare rete e sistema.

Ieri sera, nella cornice lussuosa di Palazzo San Teodoro alla Riviera di Chiaia, in uno scenario che ricordava la fantasia de “La Grande Bellezza”, Ezio e Arianna hanno riunito volti eccellenti di tanti settori diversi e ospiti di tutta Italia che hanno partecipato all’evento. Dallo spettacolo, con Francesco Cicchella e Cosimo Alberti di “Un posto al Sole”, Gianni Simioli all’imprenditoria con i fratelli Lerre e Nicola Ricchiuti e poi tanti professionisti: consulenti di spicco nazionale come Prof. Nino Carmine Cafasso e Marisa Ceddia, il mondo della politica con Alessandra Clemente e Riccardo Pilat, gli avvocati Angelo Pisani, Fabiana Lucci, Giovanni Esposito, il presidente dell’Angi (Associazione Nazionale Giovani Innovatori), il corrispondente del giornale spagnolo Diario As Mirko Calemme, i medici Ignazio Verde, Adriana Carotenuto, Alfredo Fucito, Luigi Dari. Uno spaccato di Napoli, delle sue storie quotidiane di impegno, lavoro nella costruzione di un vissuto collettivo lontano dal dominio narrativo di certi stereotipi, e soprattutto un mondo che per una serata ha voluto riprendersi la leggerezza e il piacere di condividere un cocktail e qualche sorriso.

Con la fantasia e la creatività, come ispirava il tema della serata dedicata allo stile del Grande Gatsby come collante nell’outfit di tutti nella meraviglia di Palazzo San Teodoro. Una serata indimenticabile, vissuta nel gusto di riconquistare la leggerezza.

Ultimo aggiornamento: 18:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA