Musica e gastronomia,
by night in via Scarfoglio

ARTICOLI CORRELATI
di Cristina Cennamo

Parte da via Scarfoglio il nuovo concetto di intrattenimento a Napoli: l’industrial bistrò, che unisce il recupero di grandi spazi produttivi alla sperimentazione gastronomica e musicale.
Un’idea originale quella del Common Ground, nuovo progetto imprenditoriale del collettivo di professionisti dell’entertainment meglio noto come Drop che a poche settimane dalla sua apertura ufficiale è già un must per gli amanti del by night cittadino.
 
 

L’open space ospita infatti un fitto calendario di esibizioni di nomi noti della musica nazionale ed internazionale, spaziando da formazioni jazz, samba e rock al cantautorato puro: Andro dei Negramaro, A toys orchestra, Lemandorle e Smoove & Turrell o band come Giuliano Palma, Vox inside, Mascalzoni Latini, Easychic orchestra, Pauline Croze e Stefania Di Pierro nonché i dj Claudio Cerchietto, Mario Bianco, Amed Key, Danilo De Santo, Bonky, Alaia & Gallo.
Accolti da Tony Caiazzo, Tommaso Coppola, Paolo Merre, Andrea Parisi, Roberta Fogliano, Diana Quaranta, Carlo Burattini e Roberta Pipino di volta in volta si avvicendano tra cena e spettacolo tanti dei più assidui frequentatori della notte, come Mariana Migliarotti, Chiara Biffardi, Eleonora Sordillo, Claudia Sciorio, Ilaria Venza, Enrico Stasino, Titti Salerno, Alessia Parisi, Giusy Napolitano, Alessio Nasti, Antonio Guida, Paola Moccia, Claudio Maglioccola, Fabrizio Moliterno, Marzia Mollo, Marco Bardari, Giacomo De Stefano, Mariano Gemelli, Giovanna Ferraro, Andrea Fernandez, Amalia Salatiello, Luisa Caiazzo. 
Giovedì 17 Gennaio 2019, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 17-01-2019 16:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP