Tre eventi per celebrare le passioni del prof «Lelloraf»

di Cristina Cennamo

Un party da ricordare, se possibile anche più del solito per gli amici di Raffaele Cercola,  ordinario di Marketing all’Università Vanvitelli e già presidente della Mostra d’oltremare, o più semplicemente «Il Prof» per i tantissimi che lo hanno raggiunto alla festa organizzata per i suoi settant’anni.

Una cifra tonda, ma solo all’anagrafe come dimostra la passione con cui «Lelloraf» ha strutturato ben tre eventi che si collegavano appunto alle sue passioni: per l’insegnamento, per l’arte e  per la vita, da condividere con gli affetti di sempre. In due giorni  si sono succeduti quindi l’inaugurazione della mostra «Open\1, Esposizione pubblica di una collezione privata», poi il convegno su  «Marketing e Territorio» nella Biblioteca BRAU di Piazza Bellini e, infine, la festa di compleanno.
 
 

Gli ospiti del party si sono trattenuti dapprima nella galleria Spazio Nea dov’è esposta la mostra e poi, all’esterno, hanno avuto la prima sorpresa: lo chef Mario Avallone offriva infatti brodo di polpo preparato in loco secondo la classica ricetta napoletana.

Dopo una visita alla chiesa di Sant’Antoniello a Port’Alba, per la quale il prof ha avviato una raccolta fondi per il restauro di opere artistiche, i cinquecento invitati accolti con Rosario Caramiello hanno assistito nel chiostro ad un concerto live con Pietra Montecorvino e il pianista-fisarmonicista Luca Amitrano.

Almeno fin quando, d’improvviso, il buio in cui sono trovati di colpo gli ospiti di Cercola ha permesso di ammirare la performance di videomapping dell’artista Alessandra Franco, che ha preceduto l’atteso taglio della torta nello SpazioNea e, naturalmente, ancora tanta musica: quella del dj Dario Guida, accompagnato da un violinista e un sassofonista live.
Martedì 11 Settembre 2018, 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP