Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

«Talk sciò» lo spettacolo che denuncia la mala informazione al Teatro Nuovo

Lunedì 20 Giugno 2022
«Talk sciò» lo spettacolo che denuncia la mala informazione al Teatro Nuovo

Una conversazione con gli ospiti, un modello televisivo fatto al Teatro Nuovo in via Montecalvario 16 domani 21 giugno, alle 19, nell'ambito del grande cartellone della rassegna Campania Teatro Festival. «Talk sciò» è il titolo dello spettacolo condotto dal giornalista Ettore De Lorenzo che con gli ospiti mette in scena una critica ironica al sistema dell'informazione così come si è trasformato negli ultimi anni. Con lui al dialogo parteciperanno il fisico Marco Delmastro, il professore di storia costituzionale Francesco Di Donato, il giornalista e museologo Paolo Iorio e l'ex rettore della Federico II Guido Trombetti.

Ma dietro le quinte ci sarà anche una voce dell'intelligenza storica di Napoli, Gaetano Filangieri, giurista e filosofo nato 270 anni fa a Napoli, interpretato dall'attore Massimo Andrei. In scena anche otto attori della compagnia Coffe Brecht. «Filangieri,- che apparirà a fine monologo- sta al di là dello schermo, mostrerà stupore - spiega Ettore De Lorenzo, autore dello spettacolo insieme a Marco Alifuoco - sia per le domande che, spesso, per le risposte degli ospiti. Vorrebbe intervenire ma il conduttore lo stoppa. Il Talk procede sempre con lo stesso schema in un crescendo di assurdità e confusione, Filangieri si spazientisce, non riesce più a trattenersi e, a un certo punto, sbotta corre verso lo schermo, lo buca e si ritrova sul palco, con il suo abito settecentesco»

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA